rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO In corso Vannucci, Accessorize London cessa l’attività

Chiusura della catena di negozi in tutta Italia

Al civico 51 di corso Vannucci un negozio che vendeva merce di livello piuttosto commerciale: cappelli, foulard, bigiotteria.

Parliamo di Accessorize London, il marchio inglese di bigiotteria e accessori low cost, presente in Italia attraverso la società Melite Italia Srl che gestiva i punti vendita.

Fin dall’apertura, si è visto che il negozio non esercitava grande appeal e che la clientela scarseggiava.

Peraltro, Il Sole 24 ore, già nell’edizione del 7 maggio 2021, aveva riportato la notizia che erano stati chiusi ben 25 negozi in tutta Italia e che 72 persone erano state messe in cassa integrazione.

Il giornale economico riferiva pure che era stata presentata la richiesta di concordato preventivo in bianco al tribunale di Milano.

Doveva evidentemente trattarsi di una crisi irreversibile e totale.

Tanto che anche il negozio perugino di corso Vannucci, appartenente alla catena,  è serrato da oltre un mese.

Dalla porta a vetri si nota la presenza della merce che non è stata toccata.

Il curatore fallimentare ha consentito una sola volta l’accesso, al fine di ritirare il fondo cassa. Dopo di che, tutto chiuso. Mentre resta spalancato il portone in legno esterno.

Ci si augura che della questione si possa presto venire a capo. Mentre l’attivo immobiliarista Vittorio Settequattrini è all’opera per una nuova locazione. Che sarebbe già stata individuata, con un soggetto interessato e una categoria commerciale ad alto valore aggiunto. Anche se per ora il gioco è a carte coperte.

Certo è che il proprietario dei muri – che nelle more delle (in)decisioni non riceve il canone di locazione – intende avere l’immobile libero al più presto per poterne disporre a suo piacimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO In corso Vannucci, Accessorize London cessa l’attività

PerugiaToday è in caricamento