menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Il supermarket per clienti con il vizietto

Proprio così, in modo autoironico hanno scelto di chiamarlo “Il Vizietto”

È aperto, in via Oddi Sforza 32, il supermarket per clienti col… vizietto. Proprio così, in modo autoironico hanno scelto di chiamarlo “Il Vizietto”. Un servizio in assoluta riservatezza, con accesso personalizzato.

In vendita tutto quanto può interessare persone attente a prodotti relativi al genere sexy shop. Un campionario per tutti i gusti.

La pubblicità appare da giorni su tabelloni di grande formato in vari punti della città (foto). Una seducente fanciulla bionda ti osserva con aria intrigante. Il cartellone precisa che l’apertura è garantita h 24 e che il servizio viene espletato senza personale.

L’ingresso è assolutamente anonimo e riservato agli over 18. Presso la sede, un cartello dettaglia le modalità di accesso, improntate alla più rigida discrezione.

Si può inserire la tessera sanitaria, per un evidente controllo anagrafico. Se compare la luce verde, si entra. Altrimenti, il rosso significa che c’è già qualche utente all’interno e bisogna aspettare il proprio turno.

Al ritiro della tessera, la serratura si libera ed è consentito l’accesso.

In alternativa alla tessera sanitaria, si può utilizzare la carta di credito (Visa, Mastercard, Maestro o American Express) seguendo la stessa procedura, ossia rispettando il “semaforo”.

Dopo lo storico Paradise, che vanta una carriera pluridecennale, è giunta l’ora del self service. “Il problema sessuale / prende tutta la mia vita. / Sarà un bene o sarà un male / mi domando ad ogni uscita”, scrive il poeta perugino Sandro Penna. O tempora, o mores! (sta scritto nelle Verrine e nelle Catilinarie). Ciascuno la pensi come crede. Ci vada chi vuole. E pedalare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento