rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Festival Villa Solomei. XXIV edizione, decisamente memorabile

Ne parliamo con la "première dame" Federica Cucinelli

Quattro chiacchiere con la première dame di Solomeo, Federica Cucinelli.

Commenta: “Un esito straordinariamente lusinghiero, malgrado il meteo abbia remato contro, specie nelle prime due sere. Il concerto di Claudio Santamaria, svolto all’interno del teatro, è stato unanimemente apprezzato”.

Racconta Federica: “Stavamo lavorando all’edizione con la Cina fin dal 2019. Ma la pandemia ha bloccato tutto. Così abbiamo posto sotto i riflettori quel Paese nella presente edizione”.

Quali le proposte che hanno raccolto maggiore consenso?

“Direi che tutto è andato perfino meglio delle previsioni. Anche le iniziative per le quali è stato necessario cambiare location”.

Un evento che ti ha più impressionato?

“Il ‘Cello Song’ col Maestro Chu Yibing, tenuto nello spazio Tributo alla Dignità dell’Uomo. Grande commozione collettiva quando il violoncellista ha rinunciato all’amplificazione, ha chiesto di spegnere le luci, con la gente assorta, in religioso silenzio. Sono state toccate punte di altissima emozione. A riprova della potenzialità della musica come linguaggio universale, in grado di riconciliarci con gli altri e con noi stessi”

Il Festival conferma la sua vocazione internazionale?

“Decisamente. La Cina è un grande Paese. Il confronto tra mondi così distanti e diversi costituisce un’utile occasione di crescita nella reciproca conoscenza”.

Un incontro che ha confrontato due culture?

“Proprio così. Un dialogo tra modi e mondi che arricchisce entrambi. Diversità culturali e antropologiche che, a ben vedere, sono suscettibili di una positiva interlocuzione”.

L’esempio di questa apertura anche nel concerto di ieri sera, “Sound of China” (altro servizio in data odierna), in cui abbiamo visto, e sentito, uno strumento etnico dialogare perfettamente con una Filarmonica. Identità diverse e complementari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Festival Villa Solomei. XXIV edizione, decisamente memorabile

PerugiaToday è in caricamento