Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO Elce, via Vecchi: quando la toppa è peggio del buco

Anche il catrame, dato senza risparmio, diventa un handicap e un pericolo per chi viaggia su due ruote: occorre che chi di dovere intervenga

Elce, via Vecchi. Quando la toppa è peggio del buco. Anche il catrame, dato senza risparmio, diventa un handicap.

Di solito accade che gli scavi si richiudano al risparmio. Si verifica quotidianamente. Il contrario è successo in via Vecchi, vicino all’intersezione con via Calindri, poco sopra  la gioielleria Cicchi e il fioraio.

Qui è stato effettuato uno strappo trasversale alla strada. Al momento di risarcirlo, hanno abbondato in catrame.

Cosa c’è di male? Si dirà. Di solito ci si lamenta del contrario, quando il materiale è sparso al risparmio. 

E poi, se è troppo, si sa che con la pressione dei mezzi, il livello si abbassa. Stavolta, però, il risarcimento di materiale ha generato un pericoloso dosso. Esiziale, non tanto per le vetture e i mezzi a quattro ruote, che al massimo subiscono uno scossone. La situazione si rivela specialmente arrischiata per le due ruote, per mezzi leggeri come scooter, bici elettriche, monopattini… 

Ci scrive un residente: “Di sera quel dosso è invisibile, come un agguato, e può produrre cadute dalle conseguenze imprevedibili”. 

Ad asseverare l’osservazione, aggiunge: “Sono un vecchio motocilista e so di cosa parlo, mentre mi sfugge la ratio di chi ha concepito questo rammendo dell’asfalto”. Insomma: quando è troppo è troppo.

Abbiamo verificato. La segnalazione dice il vero. Occorre che chi di dovere intervenga. A evitare guai.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Elce, via Vecchi: quando la toppa è peggio del buco

PerugiaToday è in caricamento