rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità

INVIATO CITTADINO. Elce, scuola Leonardo da Vinci. Altro che sicurezza!

Quel muretto davanti alla scala di emergenza è un’autentica trappola.

Sono anni che lo andiamo sostenendo.  Prima, come insegnante per un ventennio in quella scuola. Poi come Inviato Cittadino di Perugia Today.

La nostra prima segnalazione risale al 2016

Siamo successivamente tornati in argomento, su sollecitazione dei genitori, nel 2020

In risposta alle continue pressioni dei genitori i quali chiedono la rimozione di quell’ostacolo che rende  preoccupante un’eventuale discesa in situazioni di pericolo. Ma nulla si muove.

La storia ultracinquantennale dell’edificio ci dice che un tempo quel muretto non costituiva un ostacolo. Dato che le norme non prevedevano l’esistenza di ben due scale di emergenza: una a monte e una a valle.

E il pericolo sussiste proprio dal lato che dà verso la chiesa parrocchiale di San Donato all’Elce.

Qui, proprio al termine della scala di emergenza, si para dinanzi un muretto alto una trentina di centimetri. Quanto basta per caderci a scapicollo e schiacciarsi gli uni sugli altri.

Laddove, per sciagurata ipotesi, intervenisse una situazione di pericolo (incendio, terremoto…) che comportasse un’uscita in tempi stretti.

Ebbene: i ragazzi delle “retrovie” finirebbero addosso ai primi, travolgendoli e schiacciandosi a vicenda.

Una situazione che farebbe piangere. Con danni probabilmente superiori a quelli provocati dall’evento calamitoso.

Qualche mese fa, insieme alla dirigente Francesca Volpi e all’assessore Otello Numerini, abbiamo constatato il persistere della pericolosa situazione. Che si protrae – ripetiamo – da almeno due decenni.

L’assessore si è impegnato a prendere in esame la situazione. E, se del caso, rimuovere il pericolo. Bastano un paio d’ore, un martello demolitore, un intervento al volo del cantiere comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO. Elce, scuola Leonardo da Vinci. Altro che sicurezza!

PerugiaToday è in caricamento