rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Attualità Corciano

INVIATO CITTADINO Corciano chiama Berlino… quando la musica favorisce l’incontro fra due comunità

Il coro corcianese “Santa Maria Assunta” e il coro tedesco “Contrapunto” s’incontrano a Corciano e a Perugia

Corciano chiama Berlino… quando la musica favorisce l’incontro fra due comunità, diventando fattore di conoscenza reciproca e fratellanza. Il progetto è sostenuto dal Goethe Institut e da numerose associazioni corcianesi, dalla Pro loco, alla Filarmonica, al Comune.

Un piccolo comune del centro Italia incontra una metropoli Europea. Entrambi solidamente radicati nel proprio passato, guardano a un futuro di condivisione sotto l’egida del pentagramma. Una storia orgogliosamente rivendicata (quella della leggenda del fondatore eponimo Coragino) dialoga con una dimensione metropolitana europea, città-stato di un grande Paese.

Il coro corcianese “Santa Maria Assunta” e il coro tedesco “Contrapunto” s’incontrano a Corciano e a Perugia.

 La musica antica e religiosa cantata dal Coro corcianese (sotto la direzione di Antonietta Battistoni) e in collaborazione con “I Menestrelli di Corciano” (per la direzione del maestro Giovanni Brugnami) dialogherà con le canzoni popolari di vari luoghi del Sudamerica e della Germania, cantate dal coro berlinese, sotto la direzione di Catalina Restrepo, musicista colombiana residente a Berlino. Promotrici dell’incontro: Elisa Zucchetti, corcianese che vive a Berlino, e Antonietta Battistoni, corcianese doc, attiva nella comunità del paese e direttrice del Coro Santa Maria Assunta.

Un progetto di gemellaggio umano e sonoro, decisamente interculturale, che incontrerà il sicuro apprezzamento degli amanti della musica.

Dice Antonietta: “Saremmo naturalmente orgogliose di far conoscere al meglio al coro berlinese il nostro borgo e le sue emergenze storico-artistiche: la Chiesa di Santa Maria Assunta, la Chiesa di Sant'Agostino, i musei e gli ambienti del circuito museale (l’Antiquarium, il museo della casa contadina, il museo della Pievania e il Torrione)”.

E quanto a Perugia?

Rispondono Elisa e Antonietta: “Saremmo orgogliose di far conoscere altrettanti tesori della realtà perugina e abbiamo pensato alle meraviglie del complesso monumentale di San Pietro: un luogo spettacolare che potrà accogliere i colleghi tedeschi”.

Concerti: sabato alle 21 a Corciano e domenica alle 18 all'Auditorium Marianum di monsignor Francesco Spingola in Corso Cavour.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Corciano chiama Berlino… quando la musica favorisce l’incontro fra due comunità

PerugiaToday è in caricamento