menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Nuove aperture a Perugia: da night club a bottega

Da night club a bottega del riutilizzo che strizza l’occhio al Dadaismo e a Brajo Fuso. Si chiama Bottega 180, sta a San Galigano, dove prima era attivo il night “Le Terme” e professa una mission che va oltre il semplice riuso

Da night club a bottega del riutilizzo che strizza l’occhio al Dadaismo e a Brajo Fuso. Si chiama Bottega 180, sta a San Galigano, dove prima era attivo il night “Le Terme” e professa una mission che va oltre il semplice riuso.

Altra sigla, relativa al lavoro di falegnameria, recita: “RB. Il Legno. Arredo in legno”

Un cartello avvisa: “Molte religioni professano una seconda vita per l’uomo, in forme e modi diversi, a seconda del Dio”.

Prosegue: “Non volendo essere da meno, diamo anche noi una seconda vita”.

Precisa, spiritosamente: “Ma, essendo artigiani e non mistici, iniziamo a dare una seconda vita agli oggetti, poi si vedrà”.

Chiarimento: “Non riciclando, ma riutilizzando in forme ed usi diversi”.

La conclusione: “Sulle tracce di Brajo Fuso, ma cercando di dare un senso utile al nascituro oggetto, strizzando l’occhio al movimento Dada, per poterci anche divertire”.

Un cartello spiritoso che dà però la misura del tipo di lavoro posto in essere in quel laboratorio. Intanto, già all’esterno, è in mostra un concreto esempio: una panchina, realizzata con due pezzi di un macchinario dismesso e un tavolone per seduta.

Buona rigenerazione a tutti. E, se avete qualche vecchio mobile da ‘riverginare’, fate una capatina alla Bottega.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento