rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO 'Abbiamo fatto il possibile, e qualcosa di più', dicono a una voce l’assessore Leonardo Varasano e il sindaco Romizi

Risolta, in tempi rapidissimi, una questione cruciale

Soddisfazione condivisa da tutto il gruppo legato alla gestione delle risorse culturali, tornate  a disposizione della cittadinanza e degli ospiti in costante incremento. Effetto Umbria Jazz e non solo.

Hanno un bel dire, ma la patata bollente, capitata nelle mani dell’assessore competente e della giunta, era roba da ustione di terzo grado. Tale, insomma, da lasciare una cicatrice permanente. Con addebito di colpa.

E, per uscire solo con una leggera scottatura, ci sono volute capriole e spremitura di meningi.

Perché tenere chiuso il tempio della cultura cittadina, in un periodo in cui la città è piena di turisti, rischiava di apparire come un’imperdonabile colpa. O, quanto meno, un peccato di quelli da confessare con urgenza.

La Società Munus ha fatto un passo indietro. Non sarebbe onesto dire “ha tagliato la corda”. Nessuna viltà. Ma evidentemente la mancanza di condizioni che le consentissero di proseguire la mission affidatale.

Ad impossibilia nemo tenetur, recita l’antico brocardo giuridico latino che regola le obbligazioni. Perché è fin troppo ovvio che esistono procedure da rispettare. E che la soluzione, esperita a tamburo battente, è niente più di provvedimento tampone. Come quando si stringe un laccio attorno a una vaso aperto.

Ma, bene o male, è stata messa una toppa. Che non è di certo “peggiore del buco”. Anzi.

Da oggi pomeriggio (a tre giorni dalla conclusione di UJ) sono riaperti la Penna, San Severo e San Bevignate, affidati, per il restante 2023 alla società Cooperativa Culture, che può vantare un organico di 1.600 dipendenti.

Peccato per il bar chiuso e per il mancato riassorbimento del personale. Ma adesso, a bocce ferme, si può ragionare con calma e prendere le misure. Per ripartire a pieno regime col prossimo anno.

Chi mi conosce sa che non sono mai stato tenero, nemmeno con l’amico Varasano, specie all’inizio del suo mandato. Ma attaccarlo adesso, e su questo, mi sembra sommamente ingiusto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO 'Abbiamo fatto il possibile, e qualcosa di più', dicono a una voce l’assessore Leonardo Varasano e il sindaco Romizi

PerugiaToday è in caricamento