Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO 6 agosto, le Olimpiadi si fermino per un minuto per ricordare Hiroshima

Parte l’appello di Gianfranco Costa, fondatore del Centro per la Pace, già sindaco della città serafica

6 agosto. Si fermino i giochi (olimpici) per un minuto. Ricordiamo il delirio di Hiroshima. Parte l’appello di Gianfranco Costa, fondatore del Centro per la Pace, già sindaco della città serafica. Gli uomini di buona volontà si convincano e convincano chi decide.

Dice: “Sarebbe bello se domattina, alle 8:15, ora dello sganciamento della prima bomba atomica sulla città giapponese di Hiroshima, i giochi olimpici si fermassero, almeno per un minuto”.

Ricordiamo che il 6 agosto 1945, fu sganciata l’atomica Little Boy sulla città di Hiroshima, seguita, tre giorni dopo, dal lancio dell’ordigno Fat Man su Nagasaki.

“Gli atleti che lo desiderano – aggiunge il principe dei Cavalieri del Millennio per la Pace – potrebbero inginocchiarsi come gesto simbolico contro posizioni razzistiche e guerrafondaie”.

Un appello che probabilmente resterà inascoltato.

“Ma non toglieteci il piacere di sognare”, conclude Gianfranco Costa. Perché il sogno – è stato scritto – è l’unico paradiso dal quale nessuno potrà mai cacciarci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO 6 agosto, le Olimpiadi si fermino per un minuto per ricordare Hiroshima

PerugiaToday è in caricamento