menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Integrazione dei migranti neo arrivati in Italia: al via il progetto biennale "NEAR"

Tra le ONG partner del progetto internazionale, promosso dalla Fondazione Iniziative e Studi sulla Multietnicità, anche la perugina Tamat, da sempre impegnata in progetti di integrazione e cooperazione internazionale

Nell’ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (AMIF), prende avvio "NEAR" (NEwly ARrived in a common home), progetto biennale (terminerà il 28 febbraio 2023) finanziato dalla Commissione Europea, coordinato da Fondazione Iniziative e Studi sulla Multietnicità (ISMU, Italia), che coinvolge un partenariato composto oltre alla perugina Tamat ONG (ITALIA), anche da Cardet ONG (Cipro), AidGlobal (Portogallo) e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – UCSC (Italia).

NEAR mira a favorire l'integrazione dei migranti neoarrivati (adulti e minori) durante il loro insediamento nei Paesi di accoglienza.

L’obiettivo di NEAR è quello di attivare un processo di fiducia reciproca, conoscenza e scambio interculturale tra le persone migranti e le comunità locali che li accolgono, costruendo un senso di appartenenza ad un’unica “nuova casa comune”.

Le attività saranno svolte in stretta collaborazione con i membri delle associazioni della diaspora che informeranno e accompagneranno i migranti neoarrivati per favorire, attraverso orientamento, formazione e supporto alla loro integrazione lavorativa e sociale.

Non solo. Una serie di attività sarà rivolta ai minori neoarrivati in età scolastica (con workshop, laboratori, tour urbani, eventi di animazione sociale) e anche agli studenti universitari appena arrivati per favorire il loro accesso al percorso accademico.

Fondamentali saranno poi gli scambi e interazioni tra le comunità locali e i migranti che si svilupperanno attraverso una campagna di comunicazione costruita insieme agli stessi beneficiari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento