Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Integrazione dei migranti neo arrivati in Italia: al via il progetto biennale "NEAR"

Tra le ONG partner del progetto internazionale, promosso dalla Fondazione Iniziative e Studi sulla Multietnicità, anche la perugina Tamat, da sempre impegnata in progetti di integrazione e cooperazione internazionale

Nell’ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (AMIF), prende avvio "NEAR" (NEwly ARrived in a common home), progetto biennale (terminerà il 28 febbraio 2023) finanziato dalla Commissione Europea, coordinato da Fondazione Iniziative e Studi sulla Multietnicità (ISMU, Italia), che coinvolge un partenariato composto oltre alla perugina Tamat ONG (ITALIA), anche da Cardet ONG (Cipro), AidGlobal (Portogallo) e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – UCSC (Italia).

NEAR mira a favorire l'integrazione dei migranti neoarrivati (adulti e minori) durante il loro insediamento nei Paesi di accoglienza.

L’obiettivo di NEAR è quello di attivare un processo di fiducia reciproca, conoscenza e scambio interculturale tra le persone migranti e le comunità locali che li accolgono, costruendo un senso di appartenenza ad un’unica “nuova casa comune”.

Le attività saranno svolte in stretta collaborazione con i membri delle associazioni della diaspora che informeranno e accompagneranno i migranti neoarrivati per favorire, attraverso orientamento, formazione e supporto alla loro integrazione lavorativa e sociale.

Non solo. Una serie di attività sarà rivolta ai minori neoarrivati in età scolastica (con workshop, laboratori, tour urbani, eventi di animazione sociale) e anche agli studenti universitari appena arrivati per favorire il loro accesso al percorso accademico.

Fondamentali saranno poi gli scambi e interazioni tra le comunità locali e i migranti che si svilupperanno attraverso una campagna di comunicazione costruita insieme agli stessi beneficiari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Integrazione dei migranti neo arrivati in Italia: al via il progetto biennale "NEAR"

PerugiaToday è in caricamento