menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziativa solidale natalizia, i frutti saranno mascherine e dispositivi di protezione per l'Istituto Serafico di Assisi

L'azienda di Trevi Molino sul Clitunno, in collaborazione con alcuni chef e pasticceri del Centro e Sud Italia, ha devoluto parte degli incassi dei panettoni natalizi al centro specialistico di Assisi

La solidarietà porta i suoi frutti. Questa è la sintesi del progetto solidale promosso dall'azienda umbra Molino sul Clitunno per il Natale 2020, "Panettone con Amore".

Gli imprenditori di Trevi hanno infatti deciso di devolvere parte del ricavato della vendita dei panettoni artigianali, realizzati dai pasticceri del centro e sud Italia con le farine umbre, all'Istituto Serafico di Assisi, che li destinerà in particolare all'acquisto di dispositivi di protezione per il suo personale medico e paramedico.

L’Istituto Serafico di Assisi, eccellenza e punto di riferimento italiano per l’attività di accoglienza, cura, riabilitazione e assistenza socio-sanitaria di ragazzi con disabilità plurime, deve continuamente provvedere all'acquisto di mascherine, tute, camici, calzari, sostenendo costi importanti. Ecco perché il Molino ha deciso di promuovere questa iniziativa.

Stefano Malfatti direttore della comunicazione dell’Istituto Serafico, fa sapere che per il 2021 è stata preventivata una spesa di circa 70.000 per l’acquisto dei dispositivi DPI e che il costo di ogni equipaggiamento completo si aggira sui 16 euro a persona. Cifre importanti, che hanno indotto Molino sul Clitunno ad aiutare l’istituto Serafico nell’importante compito e ruolo sociale di salvaguardia, tutela e riabilitazione dei giovani ospiti con disabilità plurime.

L’iniziativa solidale rientra nel progetto di sostegno al circolo virtuoso delle eccellenze umbre che Molino sul Clitunno ha innescato e porta avanti con altri attori del panorama del food and beverage e del settore agroalimentare, per dare voce alle filiere di qualità della regione Umbria.

Ecco chi sono gli umbri che hanno contribuito all'iniziativa "Panettone con Amore":

Chef Paolo Trippini – Civitella del Lago (Tr)

Il Forno di Todi di Mauro Passagrilli (Pg)

L’Antico Forziere – Casalina (Pg)

Il Battibecco – Perugia

La Fonte del Pane – Terni

Pizza Pasta di Bernardini – Terni

Panificio Vantaggi – Spoleto

Antica Madia – Assisi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento