rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità

Incendi nei boschi dell'Umbria, nuovo accordo con i vigili del fuoco: super task force per arginarli

Nuova convenzione della Regione Umbria con i vigili del fuoco: ecco il piano, in campo anche i carabinieri forestali

Un milione e cinquantamila euro per tre anni per combattere gli incendi nei boschi dell'Umbria. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente e all’Agricoltura, ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione Umbria e il Ministero dell’Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico e Difesa Civile – Direzione Regionale Umbria, relativo al potenziamento dei dispositivi di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi per il triennio 2019-2021. I fondi a disposizione toccano quota 350 mila euro per ogni annualità.

L’assessore, spiega una nota della Regione Umbria, ha inoltre annunciato che è stato firmato il rinnovo della convenzione tra Regione Umbria e Ministero delle politiche agricole che prevede tra i principali compiti affidati al Comando regionale dei carabinieri forestali quello di integrare il sistema di prevenzione contro gli incendi boschivi, compreso il rilievo delle aree percorse dal fuoco.

Per quanto riguarda la convenzione con i Vigili del Fuoco l’assessore ha spiegato che “il Piano regionale per le attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi, la cui ultima revisione è stata approvata con la delibera n. “1589/2018” – ha spiegato l’assessore - stabilisce, tenuto conto della normativa e degli indirizzi nazionali in materia, i compiti e le modalità con cui il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, sulla base di una apposita convenzione, entra a far parte dell’organizzazione regionale anti incendi boschivi. Considerato che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha contribuito fino al 2018 al potenziamento dell’organizzazione regionale per questo tipo di attività proprio attraverso convenzioni e accordi operativi, con la Direzione Regionale Umbria dei Vigili del Fuoco, sulla base dell’analisi delle esigenze regionali e delle risorse disponibili, è stato condiviso e definito un nuovo schema di convenzione per il triennio 2019-2021, che riporta tutte le modalità operative della collaborazione stessa”.

  In base all’accordo la Regione Umbria si impegna a versare al Ministero dell’Interno le risorse mentre la Direzione Regionale  dei Vigili del Fuoco garantisce la funzionalità della Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP e assicurerà, tramite i Comandi Provinciali dei vigili del fuoco, un servizio di operatività delle squadre AIB (Anti Incendi Boschivi) nei periodi richiesti dalla Regione Umbria. Le squadre potranno essere impiegate anche al di fuori dell’ambito di competenza dei rispettivi territori provinciali su richiesta della SOUP alla Direzione Regionale dei vigili del fuoco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi nei boschi dell'Umbria, nuovo accordo con i vigili del fuoco: super task force per arginarli

PerugiaToday è in caricamento