menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Il Maestro Salvatore Silivestro premiato col Sangiorgino d’oro

Riconoscimento per una carriera al servizio dei giovani e della musica

Il Maestro Salvatore Silivestro premiato col Sangiorgino d’oro. Riconoscimento per una carriera al servizio dei giovani e della musica.

Una cerimonia partecipata e toccante presso il Comune di Reggio Calabria, alla presenza del sindaco Giuseppe Falcomatà e delle rappresentanze civili cittadine.

Un premio che riconosce l’eccellenza di Silivestro come direttore, compositore, arrangiatore, direttore artistico dell’Agimus e presidente nazionale della stessa.

L’accurata motivazione dà conto dei natali in San Giorgio Morgeto, facente parte del Parco nazionale dell’Aspromonte, fino al successivo trasferimento in Valtellina (Val Chiavenna) e la definitiva residenza a Perugia. Dove Salvatore compie studi musicali e letterari.

Il premio viene ritirato dal cugino, peraltro omonimo, del Maestro.

Viene data lettura della missiva di ringraziamento inviata dal premiato.

In poche frasi appassionate, Silivestro declina la propria robusta appartenenza alle radici della terra calabra e la missione della sua vita professionale: quella di assecondare la formazione di tanti giovani ai quali offrire opportunità di farsi conoscere e apprezzare.

Ricordiamo i concerti Agimus all’Aula Magna di Palazzo Gallenga, la Kermesse “Musica dal Mondo”, gli incontri musicali alla chiesa di S. Antonio abate in corso Bersaglieri e tante altre iniziative ormai consolidate, come il concerto di Capodanno al Morlacchi, con direzione di orchestre internazionali. Peraltro, in occasione dell’anno dantesco, è proprio Silivestro il motore di progetti musicali, d’intesa col Comune di Perugia, la Società Dante Alighieri, l’Unistra.

Il cugino, nel ricevere il premio, ha ricordato spigolature storiche e personali. Ha quindi fatto dono di una cesta, creata, secondo l’antica tradizione di San Giorgio Morgeto, con legno di castagno.

Complimenti a Silivestro, perugino di persuasa adozione, monteluciano doc e attivo operatore culturale, sempre dalla parte dei giovani e della musica: una risorsa indispensabile per la nostra città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento