menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La dote di Ikea per la città: un tesoretto per rilanciare il centro storico, le start up, strade e un asilo

I beneficiari oltre l'acropoli, anche i territori di Collestrada e Ponte San Giovanni. Ecco la lista degli investimenti

Ikea sbarcherà a Collestrada. E' ormai ufficiale. In giunta è passata la pratica che dà il via al procedimento per l'insediamento della multinazionali in Umbria. Ormai il progetto è noto, la costruzione pure mancano i tempi. E' noto anche che tra indotto e Ikea potrebbero arrivare a regime mille posti di lavoro.

E' invece una novità, approvata stamani, come saranno utilizzati i denari che porterà in dote in fatto di imu (il nuovo complesso formato da Ikea e Centro commerciale di Collestrada) e altri oneri urbanistici e accordi con la multinazionale. Il sindaco Andrea Romizi ha deciso di utilizzare una parte dell'Imu - si parla di 500mila euro - da reinvestire nel centro storico per favorire nuove start up e riportare le giovani famiglie a vivere in centro storico. Trovati quindi quei soldi per l'acropoli che rischiavano di essere un miraggio.

Con i soldi di Ikea si prevede la realizzazione e cessione al Comune di un asilo per l’infanzia in località Collestrada; l’installazione di barriere antirumore lungo il tratto di E45 adiacente l’abitato di Ponte San Giovanni; la realizzazione di un collegamento pedonale del Centro commerciale con l’abitato di Collestrada, completando il marciapiede esistente e mettendo in sicurezza l’incrocio viario di accesso al nucleo storico ed altre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento