Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità Norcia

I ciclisti di ‘Francesco nei sentieri’ portano ‘Un abbraccio ai Sibillini’

Una sessantina tra umbri, toscani, laziali e veneti per la quinta edizione della ciclostorica, 38 chilometri tra Norcia e Castelluccio

Trentotto chilometri di pedalata, tra Norcia e Castelluccio, per portare ‘Un abbraccio ai Sibillini’. Sono stati una sessantina i ciclisti umbri, toscani, laziali e veneti che hanno partecipato alla quinta edizione della ciclostorica altamente selettiva, che ha come obiettivo quello di manifestare vicinanza da un lato e tenere alta l’attenzione dall’altro su un territorio che porta ancora le ferite del terremoto del 2016. Organizzata dall’associazione ‘Francesco nei sentieri’, la manifestazione ‘Un abbraccio ai Sibillini’ si è articolata in due giornate, sabato 12 e domenica 13 giugno, con la prima che ha visto l’arrivo della carovana a Norcia, il giro per le vie del paese e il pernottamento, per poi registrare l’indomani la partenza di buon mattino con destinazione Castelluccio di Norcia.

A prendere parte all’iniziativa, tra gli altri, Giuliano Boccanera, vicesindaco del Comune di Norcia, Cesare Galletti e Rosita Cosimetti, rispettivamente presidente e componente dell’associazione Francesco nei sentieri, Giancarlo Brocci, ideatore della cicloturistica ‘Eroica – Gaiole in Chianti’, e Alessio Stefano Berti, giornalista veneto.

“Ringrazio tutti i partecipanti a nome dell’Amministrazione comunale di Norcia – ha dichiarato Boccanera – perché veniamo da un brutto periodo ma stiamo ripartendo e lo si vede da queste manifestazioni e dalla gente che ci viene a trovare. Questo ci dà un forte impulso per andare avanti”.

 “La nostra associazione – ha spiegato Galletti – ha molto a cuore questa iniziativa che vuole tenere accesi i riflettori su un territorio meraviglioso dell’Umbria, ma con ancora le cicatrici del terremoto. Abbiamo potuto vedere qualche progresso rispetto allo scorso anno, le macerie sono state rimosse, i monumenti messi in sicurezza, adesso c’è bisogno di ricostruire”.

“La nostra finalità – ha detto Cosimetti – è portare persone da diverse regioni, città e paesi vicini, anche per dare un aiuto concreto ai commercianti di Norcia. Ho notato con piacere che ci sono cantieri aperti, quindi significa che qualcosa di buono sta accadendo”.

Le attività dell’associazione Francesco nei sentieri proseguono durante tutto l’anno e per chi volesse parteciparvi può trovare tutte le informazioni e i contatti sul sito www.francesconeisentieri.eu. Tra le più importanti c’è l’omonima ciclostorica, quest’anno in programma il 25 e 26 settembre e di cui sono già in corso i preparativi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ciclisti di ‘Francesco nei sentieri’ portano ‘Un abbraccio ai Sibillini’

PerugiaToday è in caricamento