rotate-mobile
Attualità Norcia

Ucraina, sanzioni agli atleti russi. Malagò: "Decisione doverosa"

Il presidente del Coni da Norcia commenta la decisione del Cio

“È una situazione drammatica, l’esclusione di atleti russi e bielorussi crea complicazioni e imbarazzi, rientra però nelle misure che il Cio ha ritenuto giusto e doveroso fare visto il loro atteggiamento di non aver rispettato la tregua olimpica durante le olimpiadi e le paralimpiadi di Pechino. È evidente che gli atleti e le atlete hanno la priorità di doversi occupare di altre cose, però con la testa e con il cuore, vedendo le immagini che rimbalzano ogni secondo non ci si può non fermare a ragionare”. Così, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha commentato da Norcia l’approssimarsi dei grandi appuntamenti sportivi internazionali, tra cui i Mondiali del Qatar. Il presidente del Coni ha preso parte all’iniziativa dedicata allo sport in Valnerina come strumento di rinascita dopo il terremoto.

“Recentemente – ha ricordato ancora Malagò rivolgendo un pensiero agli atleti ucraini - È venuto in Italia il ministro dello sport ucraino, Vadym Guttasait, campione olimpico di scherma, con Sergey Bubka, campione assoluto del salto con l’asta, Loro hanno stilato una lista di un migliaio di atlete e atleti esentati da leva militare, lì c’è la legge marziale. Da 18 a 60 anni non si può lasciare l’Ucraina. Alcuni sono rimasti anche se esentati, molti si sono anche arruolati. Lo sport amatoriale in Ucraina non esiste più. Gli atleti sono in guerra, è un dato di fatto”.

In riferimento alla Valnerina, dove il presidente è venuto per la terza volta dopo il sisma, ha evidenziato Malagò: “Se fossi stato un atleta, avrei voluto venire in ritiro qui”, ricordando il legame del territorio con lo sport di livello internazionale e la sua vocazione all’accoglienza. E proprio in questo contesto ha espresso parere favorevole alla proposta del rettore dell'Università di Perugia, Maurizio Oliviero, di promuovere la candidatura della Valnerina, ma inevitabilmente di tutta l'Umbria, a sede delle prossime Universiadi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, sanzioni agli atleti russi. Malagò: "Decisione doverosa"

PerugiaToday è in caricamento