Attualità

Gualdo Tadino, primi passi verso i Giochi 2021. Ente: "Cena dei 100 giorni: ottima gestione delle Porte"

Le Taverne hanno ospitato intorno ai 500 portaioli con interi vicoli allestiti con tavoli e sedie

Buona la prima. Almeno secondo l'Ente Giochi de le Porte che, insieme a Porta San Benedetto, San Donato, San Facondino e San Martino, hanno celebrato sabato scorso il primo evento verso il Palio 2021, che si farà con la formula canonica ma rispettosa dei dispositivi di sicurezza anti-covid. I 100 giorni alla grande festa si sono svolti in due appuntamenti: il ritorno sul terrazzo comunale dei Priori per l'apposizione delle tabelle dei giorni mancanti all'ultima domenica di settembre. Poi le Taverne che hanno ospitato intorno ai 500 portaioli con interi vicoli allestiti con tavoli e sedie per la cena. Per l'Ente è andato tutto bene: "Importante soddisfazione anche per la riapertura delle taverne, le Porte hanno dato un segnale di competenza e coraggio nella gestione dei pasti e nel rispetto delle disposizioni, pur garantendo un clima di festa e allegria. Un primo passo, quindi, che dimostra il grande impegno, la competenza e la tenacia del mondo dei Giochi de le Porte pronto a sfide sempre più importanti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gualdo Tadino, primi passi verso i Giochi 2021. Ente: "Cena dei 100 giorni: ottima gestione delle Porte"

PerugiaToday è in caricamento