Un grest da dieci e lode, don Gaetano: “Cerchiamo di educare anche attraverso  il gioco"

Il grest riunisce bambini e ragazzi di Elce, Case Bruciate e Borgo d’Oro. Organizzatori indefessi don Gaetano Romano e don Riccardo Pascolini, contitolari dell’unità pastorale numero sette

Attività oratoriali al piazzale di san Donato all'Elce

Un grest da dieci e lode. È quello che riunisce bambini e ragazzi di Elce, Case Bruciate e Borgo d’Oro. Luogo d’incontro, le strutture parrocchiali di San Donato, all’Elce. Organizzatori indefessi don Gaetano Romano e don Riccardo Pascolini, contitolari dell’unità pastorale numero sette.

“Cerchiamo di educare anche attraverso  il gioco, instaurando una gara non competitiva, che dia a ciascuno il senso di un concreto e corretto protagonismo: quello del quale abbiamo tutti bisogno”, premette don Gaetano nel presentare all’Inviato Cittadino i luoghi, i temi, le modalità operative di questa attesa apertura. Tanto che il brand suona EraOra Team, con lo slogan “Preferisco il Paradiso” (a cosa? All’inferno dell’isolamento e della solitudine? Certo che sì, ndr).

Dice il Padre salesiano: “Abbiamo una trentina di ragazzi delle scuole elementari di Elce e altrettanti che vengono su da Case Bruciate. Oltre a due gruppi di bambini da asilo di 25 ciascuno”.

I più piccoli dove li appoggiate?

“Presso ‘La Nuvola’ a Case Bruciate e dalle suore qui all’Elce”.

Quali e quanti gli educatori?

“Ci sono 10 adulti più 30 ragazzi volontari.  I più giovani educatori hanno un’età compresa fra i 15-17 anni. Svolgono anche mansioni gregarie, ma fondamentali, come quella della pulizia e sanificazione di bagni e servizio mensa. Gli adulti tengono d’occhio, dànno una mano,  garantiscono la correttezza delle operazioni”.

Come riuscite a gestire gli aspetti del distanziamento sociale?

“Il grande piazzale è diviso in sezioni per squadre, contraddistinte anche dai colori. La sala mensa è ricavata nel grande teatro che permette un adeguato distanziamento fra i tavoli, sempre caratterizzati dai diversi cromatismi”.

Per la mensa chi cucina?

“Ci avvaliamo di un servizio di catering”.

A quanto ammonta la retta?

“Sessanta euro settimanali col pranzo incluso. La metà per chi non si ferma a mangiare”.

Quale l’arco cronologico coperto dal servizio?

“Accettiamo i ragazzi dalle 8 (anche se le attività iniziano alle 9) e rimangono fino alle 14”.

Gli educatori come si gestiscono?

“Sono bravissimi ragazzi che sono qui già alle 7:30 per la preghiera. A fine giornata si trattengono fino alle 17:30 per tracciare un bilancio della seduta quotidiana, per fare il punto sull’attività svolta, per concordare linee d’intervento, per individuare correttivi e miglioramenti”.

Quali i temi intorno ai quali si dipanano le linee educative?

“Tema unificante è ‘Viaggio al centro della Terra” (come non pensare a Jules Verne?, ndr), articolato in sottotemi o unità didattiche, che prevedono la trattazione di centri d’interesse valoriali come l’amicizia, i doveri, la solidarietà. Ogni giorno un argomento di stimolo alla riflessione su se stessi e sul mondo”.

Insomma: ludendo discitur?

“Proprio così. La coordinatrice è Claudia, una giovane socievole e colta, molto responsabile e sicura referente del nostro intendere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, se il Grest dell’Elce fosse un vino d’Orvieto, si dovrebbe esclamare “Est, est, est!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento