rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Monte Santa Maria Tiberina

La "Facce da Spot" di Graziano Scarabicchi dalla rubrica al Campidoglio

L'attore di Monte Santa Maria Tiberina intervista i colleghi protagonisti come lui degli spot televisivi. Con Maximiliano Gigliucci ha ideato l'omonimo premio. A Roma è stata una parata di star

Graziano Scarabicchi, lo sconosciuto più famoso d’Italia originario di Monte Santa Maria Tiberina, protagonista di decine di spot televisivi (e alcune pellicole per piccolo e grande schermo), ha riunito a Roma le più celebri Facce da Spot per la prima edizione dell’omonimo premio. Facce da Spot è anche la rubrica che Graziano cura per un settimanale. Dalla carta stampata alla realtà: le interviste e gli intervistati sono diventati un evento

Nei giorni scorsi, la premiazione alla sala della Protomoteca in Campidoglio, organizzata da Buuball of Colors. 
A sancire i vincitori del premio, che Scarabicchi ha ideato insieme a Maximiliano Gigliucci, una giuria qualificata composta dal regista Sergio Martino, dal produttore Andrea Mazzoni (Ballandi Multimedia), dall’agente e produttore Gianluca Cannizzo (Cannizzo management) e Lorella Ridenti ha selezionato attori e personalità dell’intrattenimento audiovisivo, fra i quali Luca Argentero, Sandra Milo, Lino Banfi, Gianmarco Tognazzi, Mariagrazia Cucinotta, Pino Insegno, Anna Safroncik, Gilles Rocca, Filippo Bisciglia, Anna Pettinelli, Manuela Arcuri che si sono distinti nella comunicazione pubblicitaria istituzionale, commerciale e sociale.
Il premio Facce da spot (gli sconosciuti più famosi della tv) è stato assegnato a Martina Carletti e Pietro Romano, volti noti ed eclettici di molti spot televisivi.
Inoltre, è stata premiata per il territorio milanese l’agenzia pubblicitaria 1e1 management, leader nel management di attori pubblicitari e di modelling. Mentre per il territorio laziale l’agenzia Black e White; come casting director Gianni laricchiuta.

Un premio per le Facce da Spot dell'umbro Graziano Scarabicchi


L’evento, patrocinato dalle istituzioni (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio, Roma Lazio Film Commission e Siae), è stato presentato dai giornalisti Monica Marangoni e Pino Strabioli. 
Un premio speciale è stato, inoltre, destinato a tutte le persone internazionali più o meno note (attori, campioni dello sport, cantanti, autorità istituzionali, scienziati) che in questi ultimi due anni si sono profusi nelle attività di promozione e comunicazione sociale inerenti all’opera di contrasto alla diffusione della pandemia Covid 19. Lino Banfi, in qualità di ambasciatore rappresentante, ha ritirato a nome di tutti direttamente dalle mani della professoressa Maria Rosaria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di Virologia presso l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma. 
Tra i premiati (che hanno partecipato con dei contributi video) anche Carlo Conti, Ciro Immobile, Gerry Scotti, Andrea Delogu, Tullio Solenghi, Rocco Siffredi, Nino Frassica e Roberto Ciufoli.   

foto di Beniamino Finocchiaro

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Facce da Spot" di Graziano Scarabicchi dalla rubrica al Campidoglio

PerugiaToday è in caricamento