Grande adesione alla campagna di test sierologici gratuiti per studenti e familiari in farmacia

Oltre 7000 persone si sono recate nei primi 14 giorni della campagna in farmacia per sottoporsi alla ricerca degli anticorpi al Covid 19

Numeri record nelle prime due settimane per lo screening gratuito di Regione Umbria e Federfarma Umbria: scovati 269 referti positivi. “Abbiamo continue e quotidiane richieste da parte di tutte le fasce della popolazione”

Un grande numero di persone ha accolto l'invito rivolto da Regione Umbria e Federfarma Umbria per lo screening di ricerca degli anticorpi anti Sars-Cov-2 tramite test sierologici rapidi gratuiti. La campagna gratuita è stata rivolta a studenti (0-19 anni) e familiari (genitori, fratelli-sorelle, ulteriori familiari conviventi nonché assistiti che frequentano corsi universitari) con l'obiettivo di monitorare l'andamento dell'epidemia ancora in corso.

Nelle 100 farmacie aderenti alla campagna, nei primi 14 giorni sono stati refertati 7068 test, con i risultati che oltre al cittadino vengono inviati al medico curante ed ai servizi di sanità pubblica dedicati. In 269 casi si sono riscontrati valori di positività al Covid 19.

Lo screening viene effettuato nella totale sicurezza per utenti e farmacisti e anche grazie agli importanti riscontri riferiti alle prime due settimane della campagna, le farmacie umbre si dichiarano disponibili ad effettuare i test sierologici rapidi gratuiti a tutti i cittadini, e non solo a studenti e familiari.

Per poter effettuare il test, che si svolge previo appuntamento da prendere con la farmacia, è necessaria la prescrizione del medico di medicina generale o del pediatra di libera scelta. L'elenco delle farmacie aderenti allo screening è consultabile all'indirizzo web www.umbria.federfarma.it.

In cosa consiste il test sierologico

I test sierologici non hanno valore diagnostico ma permettono di individuare gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta al virus. Eseguiti nelle campagne di screening, sono utili a valutare il grado di esposizione della popolazione al Covid-19. Non sostituiscono quindi i test molecolari atti alla individuazione del contagio tramite tampone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento