INVIATO CITTADINO Gli studenti ecologisti e le Sardine trovano casa nella sede della Società di Mutuo Soccorso di Via dei Priori

Una rappresentanza di “Fridays for future” aveva necessità di uno spazio per riunirsi e discutere

Gli studenti ecologisti e le Sardine trovano casa nella sede della Società di Mutuo Soccorso di Via dei Priori. Una rappresentanza di “Fridays for future” aveva necessità di uno spazio per riunirsi e discutere. Primo Tenca e il direttivo della più antica Associazione cittadina hanno deciso di concedere loro questa possibilità.

Dicono in un comunicato i rappresentanti della Società Operaia: “Lo abbiamo fatto volentieri, anche perché pensiamo che la più alta forma di mutualità sia preoccuparsi, non solo del futuro, ma anche del presente del nostro Pianeta. Crediamo di dover assecondare le iniziative di quanti hanno a cuore il presente, impegnandosi a migliorare il futuro di tutti gli esseri viventi, contrastando emergenze come quelle dei terribili incendi in atto in Australia”.

Ribadiscono: “Li abbiamo ospitati con piacere, così come ci è piaciuto, nel corso degli anni, accogliere, nella nostra Sala Miliocchi in Corso Garibaldi, altri movimenti e gruppi di persone prive di sedi, tra le quali ultimamente le Sardine di Perugia”.

Precisano: “Sia ‘Fridays for future’ sia le Sardine sono movimenti prevalentemente giovanili, non strutturati, privi di luoghi dove riunirsi e senza finanziamenti. Buon segno che si siano rivolti alla Società operaia, e cattivo segno che la città di Perugia soffra di una notevole carenza di spazi pubblici”.

Stigmatizzano: “A Perugia si verifica una certa scarsità di spazi pubblici tanto che, a nostro parere, un’Amministrazione comunale diligente dovrebbe mettere a disposizione sale e luoghi di adunanza a chi ne fa richiesta. Affinché possano riunirsi tutte quelle persone che hanno deciso d’impegnarsi intorno a importanti valori, come (nel caso di “Fridays for future”) sul tema gravissimo e urgente del cambiamento climatico”.

Un punto di vista politico. “Secondo noi, dare la possibilità di riunirsi alle persone fa bene alla democrazia e alla vita sociale della nostra città. Democrazia è, anche e soprattutto, partecipazione”.

L’impegno per il futuro: “Per quanto ci sarà possibile, continueremo a essere disponibili verso chiunque voglia impegnarsi per la comunità, rispettando i valori della solidarietà, della nonviolenza, dell’uguaglianza tra gli esseri umani. Attuando e dando concretezza a tutti i principii scritti nella nostra Costituzione: valori di riferimento che costituiscono il faro dal quale cerchiamo di far illuminare le nostre coscienze e ispirare le conseguenti condotte sociali, a far capo dalla Liberazione fino ad oggi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

Torna su
PerugiaToday è in caricamento