menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal cardinal Bassetti alla politica, dal mondo dello sport ai colleghi, il dolore per la morte di Francesco Locatelli

Sarà il cardinale Gualtiero Bassetti a presiedere domani le esequie nella chiesa parrocchiale dei Santi Andrea e Lucia di piazza Piccinino alle ore 17

Il cardinal Bassetti, i politici Porzi, Casciari e Bacchetta, la società di volley femminile Bartoccini, amici, colleghi, ricordano il giornalista Francesco Locatelli, operatore dei media diocesani da oltre trent’anni, morto oggi dopo una lunga malattia.

Poche settimane fa aveva ricevuto la visita del cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, che Locatelli ha tante volte intervistato per l’emittente Umbria Radio. Il cardinale ha sempre intrattenuto con Francesco un rapporto familiare, chiamandolo: “il mio amico Francesco, voce squillante della nostra Umbria Radio”. Il presule, che ha ricevuto la triste notizia al termine di un pellegrinaggio all’estero, nell’esprimere il suo profondo cordoglio per la perdita di Locatelli, ha detto di lui: “Ha tanto ricevuto dalla nostra Chiesa diocesana, ma ha anche tanto donato non solo per il servizio che ha prestato ai nostri media. È stato un uomo generoso e un giornalista che amava questo suo lavoro, un esempio per molti”. Sarà il cardinale Bassetti a presiedere le esequie, che si terranno nella chiesa dei santi Andrea e Lucia in piazza Piccinino di Perugia, mercoledì 7 agosto, alle ore 17.

Nato a Genova il 25 novembre 1959 era giunto a Perugia alla fine degli anni ’70 per motivi di studio dove ha incontrato la Comunità Magnificat cominciando un cammino di fede che ha proseguito per diversi anni. Nella comunità si occupava della redazione del periodico Venite e vedrete, esperienza che lo ha appassionato al mondo dei media. In seguito è approdato a Radio Augusta Perusia, oggi Umbria Radio, nella fase di avvio di quest’emittente diocesana, per poi collaborare con il settimanale cattolico umbro La Voce e ritornare nuovamente a Umbria Radio nell’ultimo decennio, divenendo suo socio lavoratore.

Tra le tante testimonianze di affetto, ricordo e cordoglio giunte alla redazione di Umbria Radio, quelle degli arcivescovi di Spoleto-Norcia Renato Boccardo, presidente della Ceu, e di Lucca Paolo Giulietti, già vescovo ausiliare e vicario generale di Perugia-Città della Pieve, e del vescovo di Foligno Gualtiero Sigismondi.

“La perdita di Francesco Locatelli ha colpito tutti noi e lascerà un grande vuoto. Era un giornalista professionale, umile, amico degli sportivi ma attento ai temi cari ai giovani, una delle voci più note della nostra regione”. Così il consigliere regionale Carla Casciari (Pd) apprendendo la notizia della morte del cronista di Umbria Radio, avvenuta questa mattina. “Le mie condoglianze - conclude - raggiungano la famiglia, i suoi colleghi e coloro che gli sono stati vicini durante il decorso della sua lunga malattia”.

“Aggiungo di cuore il mio cordoglio a quello dei giornalisti umbri, che piangono la morte di Francesco Locatelli, cronista serio e scrupoloso, persona dotata di grandi valori umani”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi.

Il presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta si stringe attorno alla famiglia e ai colleghi di Francesco Locatelli per la sua prematura scomparsa.

“Alla famiglia, a Umbria Radio e all’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve – sono le parole di Bacchetta – giungano le nostre più sentite condoglianze per la perdita di un professionista dell’informazione corretto e competente quale Francesco ha dimostrato di essere in ogni occasione. Lo ringraziamo per l’attenzione e la sensibilità che nei suoi anni di lavoro trascorsi a Perugia ha riservato anche a questo nostro Ente”.

Al cordoglio del presidente Bacchetta si unisce quello della redazione di “Cittadino e Provincia”, molto colpita dalla notizia della perdita del collega Francesco.

Con grande tristezza e cordoglio, tutto lo staff della Bartoccini Fortinfissi Perugia e le associazioni a lei collegate si uniscono al dolore di amici e parenti per la prematura scomparsa.

Con la grande discrezione e dignità che lo hanno sempre contraddistinto, negli ultimi tempi si era messo in disparte per dedicarsi completamente a un male che purtroppo oggi ha avuto la meglio. Ci lascia un amico, oltre che un professionista serio e competente.

“Conosco Francesco da oltre vent’anni – sono le parole del presidente Antonio Bartoccini – un grande appassionato e competente giornalista della pallavolo. Mi dispiace che, dopo aver scritto tutta la scorsa stagione delle nostre vittorie e raccontato con la sua voce le gare disputate al PalaBarton, non potrà essere con noi a documentare la nostra prima avventura in serie A1”.

L’Ufficio Comunicazione Istituzionale, social media e grafica dell’Università degli Studi di Perugia, congiuntamente all’Area Staff al Rettore, esprime dolore, cordoglio e vicinanza ai familiari e ai colleghi di Umbria Radio per la prematura scomparsa del giornalista Francesco Locatelli. Sino alla fine del 2018 Francesco ha condotto su Umbria Radio, insieme a Laura Marozzi, responsabile della comunicazione dell’Ateneo di Perugia, ”L’Uovo di Colombo”, programma dedicato alla ricerca scientifica sviluppata all’interno dell’Università. Un impegno, quello per la trasmissione incentrata sull’Università di Perugia, vissuto da Francesco Locatelli con grande entusiasmo, partecipazione, puntualità, professionalità e quella umanità e sensibilità d’animo che ne hanno caratterizzato la vita quotidiana e l’attività professionale.

Piange la morte di “una voce storica di Umbria Radio” anche l’Unione cattolica stampa italiana e porge “le più sentite condoglianze alla famiglia unitamente alle preghiere”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento