menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, gioioso bilancio dei mariottini... mezzo secolo dopo

Nostalgia canaglia. Un’ottantina di ‘Mariottini forever’: combattenti e reduci’ del Grande Esame di Maturità (“non ancora riformato”… quando si portava tutto)

Nostalgia canaglia. Un’ottantina di ‘Mariottini forever’: combattenti e reduci’ del Grande Esame di Maturità (“non ancora riformato”… quando si portava tutto). Un affettuoso “come eravamo”, con le terze liceali “a sezioni riunite’ del Liceo Classico ‘Annibale Mariotti’. Comprese le “monachelle” della B e i “maschioni” della A.

Rievocare, con autoironia. Al microfono Enzo Santucci (figlio del grande Giacomo) in veste di ex “arringatore”, cinquant’anni fa a capo dei ‘rivoltosi’ che una mattina di marzo, con un improvviso colpo di mano (mentre la Contestazione divampava da Milano in giù), s’impadronirono dell’augusto istituto che per generazioni aveva sfornato la classe dirigente (conservatrice) del capoluogo. Ma poi, dove erano tutti questi figli di proletari?

Preside e docenti, nella sala dei professori, masticarono amaro (ma dovettero ingoiare il rospo) per essere messi in discussione anche sotto il profilo didattico. Intervenuto anche Lucio Biagioni (per 40 anni capo dell’ufficio stampa della giunta regionale dell’Umbria) che ha letto la sua prefazione alla collezione de ‘Lo Zibaldone’ (dal 1952 al 1969: vero manuale storico del ‘Mariotti’) curata da Giorgio Panduri e Patrizia Brutti per i tipi di ‘Futura’.

E soprattutto il passo in cui gli stessi Biagioni e Santucci violarono la ‘santità’ laica della festa di fine anno. Una contestazione (segnalata anche dai giornali locali), anticipatrice del vento impetuoso del Movimento, che definitivamente si sarebbe affermato un anno più tardi.

Così, alcuni convenuti si sono rimessi in posa, come nella foto d’antan: come il vino, con la vecchiaia sono migliorati (si fa per dire!). Fra i componenti dell’allegra brigata (e i parecchi che hanno fatto carriera) c’erano personaggi di spicco come il magnifico Rettore Franco Moriconi e Bartolo Consolo, già Presidente della Federazione Italiana Nuoto. Oggi Presidente Onorario della Federazione Europea, Consolo è stato insignito, nel 2017, della più prestigiosa onorificenza mondiale in materia di Sport: l’Ordine Olimpico. Il merito della perfetta organizzazione e riuscita dell’evento va ad Anna Rufini, Francesca Abbozzo e Daniela Scocciolini che sono state acclamate Regine della festa. Oggi… come ieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento