menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Attenti al ladro di fiori e piante, casina presa di mira dai balordi

Un edificio in tipico stile falso-medievale, di Ugo Tarchi, maestro dell’eclettismo nel creare falsi… più veri del vero. Attenti al ladro… di fiori e piante

Un edificio in tipico stile falso-medievale, di Ugo Tarchi, maestro dell’eclettismo nel creare falsi… più veri del vero. Attenti al ladro… di fiori e piante.

Da piazzetta Podiani (antica Voltata delle Carrozze), andando verso viale dell’Indipendenza, troviamo, appunto, la Palazzina Villanis (1922). È impossibile non notarla, anche perché la signora Paola la impreziosisce con tanto verde e fiori variopinti. Chi si reca al vicino Palazzo Della Penna, punta di diamante della cultura cittadina, non può che apprezzarne la colorata seduttività.

Peccato che continui a ripetersi quel furto, irritante e sistematico, da parte di mariuoli da strapazzo. La signora acquista, concima, innaffia, cura. E poi, un pincopallino qualunque, malgrado le telecamere, asporta quel ben di Dio. Tanto che – e non è la prima volta – la signora Paola ha affisso un cartello, nel bel portone con riquadri a Grifo rampante. L’ammonimento, garbato ma perentorio, recita: “Avviso per i ladri. Il palazzo è videosorvegliato. Non rubare le piante (sottolineato, ndr)! Sono una proprietà privata e sono in vendita presso i fiorai. Compratele. Non rubatele”.

Tutti gli anni la stessa storia. Perché si sa che “non c’è più sordo di chi non vuol sentire”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento