rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità

INVIATO CITTADINO Ricordando Riziero Dentini

Al Tempio di San Michele Arcangelo c’era tutto il Borgo d’Oro. Estremo saluto a una persona perbene

Ricordando Riziero Dentini. Al Tempio di San Michele Arcangelo c’era tutto il Borgo d’Oro. Estremo saluto a una persona perbene.

Abbiamo dato notizia della sua scomparsa, avvisati dall’amico borgarolo Adriano Piazzoli. E non sono stati pochi quanti ci hanno ringraziato per l’informazione che ha consentito loro di esserne edotti. 

INVIATO CITTADINO Ci ha lasciato Riziero Dentini, figura mitica del Borgo d’Oro

Fra essi il sociologo Roberto Segatori, che partecipa con commozione (sebbene in absentia) e mi scrive: “Riziero Dentini è stato per tantissimi anni un esempio di gentilezza e di stile per noi giovani docenti di Scienze Politiche”. 

FOTO - Ricordando Riziero Dentini


(foto Sandro Allegrini)

Lo studium perusinum presente attraverso alcuni suoi blasonati esponenti. Fra essi lo storico Alberto Grohmann che, in privati colloqui, ricorda all’Inviato Cittadino i meriti di gentilezza e disponibilità che caratterizzavano l’impegno lavorativo di Riziero.

C’era, naturalmente, la gente del suo Borgo. Citiamo Primo Tenca, presidente della Società di Mutuo Soccorso, lo storico medievista Franco Mezzanotte, presidente di Vivi il Borgo, e la sua vice Martina Barro, l’amico Francesco Cova dal Vicolo Lungo, il medico Massimo Bicini con Tanya Giacometti. E tantissimi altri.

A celebrare la liturgia (in un gradito ed eccezionale ritorno) il Padre agostiniano Fernando Sulpizi, già parroco di S. Agostino. L’anziano prelato ha tenuto un’omelia con lucidissimo e affettuoso discorso di commemorazione, nel corso del quale ha messo in evidenza la figura di Riziero e la filiale dedizione di Cesare e Emanuela, i quali hanno amorevolmente assistito Riziero nei giorni del passaggio.

Animazione musicale del trio costituito dal tastierista Francesco Prelati, dal baritono Alessandro Avona (amico di Emanuela, flautista di rango) e dal trombettista Bruno Mancuso.

Una cerimonia toccante e partecipata. Un ultimo “accompagno” all’ultimo gentiluomo di via del Canerino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Ricordando Riziero Dentini

PerugiaToday è in caricamento