Attualità

Freddo in arrivo, quando si potranno accendere i termosifoni?

Ecco le date delle accensioni degli impianti di riscaldamento in tutta Italia, regolate dalla Legge 10/1991. Ma in caso di freddo eccezionale i sindaci possono decidere di anticipare

In queste ore a Perugia il freddo è tornato a farsi sentire, all'improvviso, facendoci piombare in poco tempo nel pieno dell'autunno. Ecco che anche la temperatura all'interno delle case si fa rigida, il caldo dell'estate è ormai solo un ricordo.

Ma quando si possono accendere i termosifoni? Sono bastate 24 ore di freddo a far spuntare questa frase. L'accensione della caldaia del condominio è regolamentata dalla legge 10/1991 che definisce quando si può accendere il riscaldamento centralizzato in base alla zona climatica di residenza.

Il Comune di Perugia ha emanato una ordinanza che prevede la possibilità di accensione degli impianti di riscaldamento già dal prossimo 03/ ottobre e fino al 15/10/2020 per una durata massima di 6 ore giornaliere. In seguito, le ore di accensione potranno aumentare.

Per legge non è possibile superare i 20 gradi centigradi, ma sono previsti due gradi di tolleranza all'interno delle abitazioni, delle scuole e degli uffici.

Per gli impianti di riscaldamento autonomi non esiste nessun tipo di restrizione, quindi possono essere azionati in qualunque momento e secondo le varie esigenze. Chi invece abita in edifici dotati di impianti di riscaldamento centralizzati dovrà attenersi alle date stabilite dalle Regioni e che variano a seconda della zona climatica di riferimento.

Va detto che in casi di ondate di freddo eccezionali (come è stato nello scorso mese di Maggio), il sindaco può emanare un'ordinanza per l'accensione anticipata (o lo spegnimento posticipato) degli impianti di riscaldamento, causato dalle condizioni meteo eccezionali, come in questo caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo in arrivo, quando si potranno accendere i termosifoni?

PerugiaToday è in caricamento