Fototrappole contro i furbetti dei rifiuti, la denuncia della Lega: "Sono inutilizzabili, sprecati i soldi dei cittadini"

Il senatore Briziarelli: "Auri acquista 150 fototrappole per combattere l’abbandono dei rifiuti e le distribuisce ai comuni, peccato siano inutilizzabili"

Sorpresa, amarissima: "Auri acquista 150 fototrappole per combattere l’abbandono dei rifiuti e le distribuisce ai comuni, peccato siano inutilizzabili". La denuncia è della Lega, con il senatore Luca Briziarelli, vice presidente della Commissione bicamerale Ecoreati, che lancia l'allarme (e attacca di riflesso anche il Pd). “Il sindaco Betti, nonché presidente di Auri – precisa Briziarelli – ha annunciato in pompa magna l’acquisto di fototrappole come deterrente per l’abbandono dei rifiuti, peccato non siano a norma e quindi inutilizzabili".

Ancora Briziarelli: "La certezza è arrivata nel corso delle audizioni in Commissione Eco Mafie, quando ho chiesto ai rappresentanti di Gesenu se le foto trappole acquistate da Auri fossero a norma. I miei dubbi hanno trovato conferma poiché da controlli mirati effettuati dalla società, è stato evidenziato che tali strumentazioni presentano diverse criticità poiché non sono dotate di sistemi di sicurezza per garantire la protezioni di dati sensibili, inoltre le batterie sono sprovviste di un involucro esterno e questo ne impedisce l’esposizione ad agenti atmosferici".

Non è finita qui: "Dai test, i tecnici hanno rilevato che le fototrappole non sono nemmeno dotate di scheda per il traffico 3g e 4g necessaria per la trasmissione di tutte le informazioni relative allo stato di mantenimento dello strumento stesso, i video, pur di ottima qualità, mancano di riferimento temporali e per questo possono compromettere la successiva fase di contestazione da parte dei trasgressori. Mancano inoltre sensori che riducono l’angolazione delle rilevazioni per le brevi distanze e batterie interne adeguate".

Sulla questione interviene anche Franco Testi capogruppo Lega Corciano che aggiunge: “Riteniamo paradossale che Auri non abbia controllato queste mancanze ed è altrettanto incredibile che accada una cosa del genere dopo che il sindaco più volte in consiglio comunale ha sbandierato questo scellerato acquisto. Da parte nostra è già pronta un’interrogazione vogliamo sapere perché nessuno ha controllato e quanto, questa negligenza, peserà sulle tasche dei cittadini. Per Lega questa gestione è da bocciare sia a livello comunale sia come Auri”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Tragedia nella notte: si ribalta con l'auto e rimane schiacciato, morto un 29enne

Torna su
PerugiaToday è in caricamento