Fontivegge, sopralluogo nel sottopasso della "vergogna", l'assessore Merli: "Non abbassare la guardia"

L'area sarà al centro di progetti in sinergia "tra loro tutte le componenti interessante, ossia Comune di Perugia, con il corpo di Polizia municipale, Rfi e Forze dell’ordine, Polfer"

Si è svolto oggi, a Fontivegge, un sopralluogo congiunto dei rappresentanti del Comune di Perugia e di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) presso il sottopasso che attraversa la stazione collegando via del Macello con piazza Vittorio Veneto.

Ad oggi l’area risulta costantemente monitorata, giorno e notte, grazie alla presenza degli agenti Polfer, di addetti di Rfi e di numerose telecamere, poste sia all’interno del sottopasso, che nelle aree immediatamente esterne allo stesso.

I rappresentanti di Rfi, della polfer e della sezione distaccata di Fontivegge della Polizia Municipale hanno segnalato che, rispetto al passato, la situazione all’interno ed all’esterno del sottopasso è notevolmente migliorata e la struttura, per l’effetto, è liberamente fruibile da tutti. Permangono delle criticità, soprattutto nelle ore notturne, come fisiologicamente avviene in tutte le stazioni delle principali città italiane, punto di snodo per ogni genere di presenze, comprese quelle legate alla microcriminalità.

“Dal sopralluogo di oggi è emerso - ha dichiarato Merli - che la situazione è in costante miglioramento rispetto al passato, ma certamente non abbiamo alcune intenzione di abbassare la guardia perché Fontivegge rappresenta per questa Amministrazione un’area determinante, in quando principale punto di accesso alla città. E’ chiaro che non tutti i problemi sono stati risolti, ma vi è l’intenzione di fare ancora di più e meglio, mettendo in sinergia tra loro tutte le componenti interessante, ossia Comune di Perugia, con il corpo di Polizia Municipale, Rfi e Forze dell’Ordine, Polfer in primis”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Grave incidente stradale sulla E45: auto distrutta, ferite mamma e figlia

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento