menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foligno-Civitanova, la Regione Umbria alza la voce: "Subito variante sud e nuovo svincolo"

L'assessore ai trasporti Chianella scrive ai vertici della Quadrilatero: "Obiettivi prioritari"

La Regione Umbria alza la voce e chiama in causa i vertici della Quadrilatero: "Lo Svincolo di Scopoli sul nuovo tracciato della Foligno-Civitanova e la Variante a Sud della città di Foligno sono fondamentali per i collegamenti di questa parte del territorio regionale con le Marche e la viabilità nazionale: per la Regione Umbria è dunque prioritaria la loro realizzazione".

A chiederlo, con una lettera, l'assessore regionale ai trasporti, Giuseppe Chianella. Il destinatario è l’amministratore unico della società Quadrilatero Marche Umbria, Guido Perosino. Il collegamento al mare è fondamentale per l'Umbria e per Foligno: "La direttrice Foligno-Civitanova Marche, inaugurata nel luglio di due anni fa – dice l’assessore – ha rappresentato una svolta nella dotazione infrastrutturale dell’Umbria, unendola con un tracciato veloce e sicuro alle Marche. Ora, come abbiamo ribadito anche nel recente tavolo tecnico dei soci della Quadrilatero, il progetto va completato".

Una lettera, si legge nella nota della Regione Umbria, “per ribadire la necessità che, in relazione alle risorse recentemente assegnate, si dia attuazione alle opere ancora non realizzate e che costituivano parte integrante del progetto della nuova strada statale 77 ‘della Val di Chienti’”. In sintesi: i lavori non sono ancora finiti. Ma i soldi sono stati stanziati. 

Nella lettera inviata all’amministratore unico di Quadrilatero e, per conoscenza, al sindaco di Foligno Nando Mismetti, si sottolinea la priorità di due interventi: la realizzazione della Variante Sud, il collegamento a sud della città di Foligno tra la SS3 in località Sant’Eraclio e la SS75 a Spello “che costituisce un’opera strategica – rileva l’assessore Chianella – a completamento dell’attacco del nuovo tracciato della SS77 nel suo raccordo con le altre viabilità nazionali” e lo Svincolo in località Scopoli “per raccordare il nuovo tracciato della SS77 con la viabilità di carattere provinciale costituita dalla ex SS 319. Fin dal primo progetto della Foligno-Civitanova Marche – ricorda l’assessore – era previsto, per ragioni di sicurezza, uno svincolo in corrispondenza della Valle del Menotre. Un’opera attesa da tempo, di importanza strategica, e per la cui realizzazione chiediamo si accelerino i tempi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento