rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Attualità

Torna il "Field day" dei radioamatori, in collegamento con il mondo: Cisar Perugia allestirà una sala operativa per simulare un'emergenza

Il presidio, ubicato presso la sede della sezione perugina di Cisar, nella scuola Pascal di Madonna Alta, rimarrà poi stabile, a disposizione della città per eventuali necessità o emergenze. La manifestazione valida anche come addestramento per la Protezione Civile

Per gli appassionati radioamatori di ogni dove, torna nel primo fine settimana di Settembre il "Field Day". Si tratta di una manifestazione annuale dedicata agli appassionati di comunicazioni via radio e anche quest'anno l’Associazione Nazionale CISAR, attraverso la sezione di Perugia, si metterà in gioco con i suoi associati per "far sentire la propria voce" al resto del mondo.

Da Perugia Madonna Alta e precisamente dallla sede dell’Istituto Professionale Pascal, dove risiede ufficialmente, l’Associazione CISAR metterà in collegamento Perugia con il mondo. L’evento si svilupperà nei giorni di sabato 3 e domenica 4 settembre 2022 nell'ambito del “Field Day HF I.A.R.U. Reg. 1 SSB”.

Il “Field Day”, è un evento durante il quale ogni Radioamatore nel mondo avrà il compito di cercare di mettersi in contatto con altri colleghi, simulando vere e proprie emergenze in scenari caratterizzati da catastrofi naturali. Per questa edizione la Sezione perugina del CISAR, diversamente dall'edizione del 2021, in cui partecipò allestendo una stazione radio da campo alla “Città della Dominca”, impianterà una sala operativa fissa presso la propria sede, simulando un coordinamento di trasmissioni in emergenza a lunga distanza, immaginando stazioni portatili operative sui luoghi dell’evento.

Le operazioni inizieranno sabato alle 15,00 ora locale per terminare 24 ore dopo, domenica 4 settembre. La sezione CISAR di Perugia (Centro Italiano Sperimentazioni e Attività Radiantistiche) ha inquadrato questa manifestazione come evento di addestramento di operatori radio di Protezione Civile e questo sarà lo scopo principale sul quale la Sezione di Perugia punterà le sue “antenne”. Infatti, terminata la “due giorni Field Day” la sala operativa della Sezione, comprensiva della sua struttura di antenne installata per l’occasione, rimarrà attiva ed operativa per sempre.

L’importanza di avere sul territorio un ‘Associazione come il CISAR, dove i propri iscritti sono prevalentemente tecnici e sperimentatori del settore, contribuisce alla valorizzazione stessa della città, che in caso di qualsiasi bisogno, necessità o nel peggiore delle ipotesi emergenza, potrà contare su una struttura esistente, efficiente e pronta all’uso con personale volontario qualificato, preparato ma soprattutto con un grande spirito umanitario al servizio della collettività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il "Field day" dei radioamatori, in collegamento con il mondo: Cisar Perugia allestirà una sala operativa per simulare un'emergenza

PerugiaToday è in caricamento