Festival del Medioevo, il sindaco Filippo Mario Stirati: “Evento culturale ineludibile per Gubbio”

La manifestazione offre un "programma di elevatissimo profilo, stiamo lavorando per incardinarla in maniera definitiva nell’attività politico-istituzionale, amministrativa e quindi culturale della città"

Confermatissimo a Gubbio il Festival del Medioevo che per l'edizione 2020 sarà incentrato sul tema del Mediterraneo, sul mare nostrum. L'evento è previsto da 23 al 27 settembre e, ovviamente, come per le passate edizioni, ci sarà la presenza di prestigiosissime personalità del mondo della cultura, della ricerca sia italiane che internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ospiti e studiosi che fanno sì che il Festival si configuri sempre di più come uno degli eventi culturali più importanti, più significativi e anche di più elevato spessore che la città abbia elaborato nel corso di questi ultimi cinque anni - ha detto il sindaco Filippo Mario Stirati - Quello che voglio sottolineare è che, oltre al radicamento della manifestazione e alla sua capacità di offrire sempre un programma di elevatissimo profilo, stiamo lavorando per incardinarla in maniera definitiva nell’attività politico-istituzionale, amministrativa e quindi culturale della città, attraverso l’individuazione di uno strumento giuridico che possa darle solidità, certezza e proiezione futura, mi riferisco alla Fondazione del Festival alla quale stiamo lavorando e per la quale stiamo mettendo insieme tutti gli elementi utili anche dal punto di vista normativo, operativo per far sì che possano essere coinvolte anche altre istituzioni sovraordinate, quali la Regione Umbria in primis e credo anche il Ministero dei Beni Artistico-Culturali - ha concluso il sindaco - Questo lavoro fa sì che guardiamo al futuro con grande fiducia e soprattutto riteniamo che nel periodo autunnale, ma fondamentalmente in tutto l’orizzonte dell’anno, il Festival del Medioevo diventi un riferimento ineludibile anche per la promozione della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento