rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità

Dalla tradizionale luminaria all'ordinazione di un nuovo sacerdote: il programma delle celebrazioni religiose per San Costanzo

Si comincia il 25 gennaio con il triduo per culminare il 29 alle ore 17 in cattedrale

SLa tradizionale luminaria, le celebrazioni liturgiche e l'ordinazione di un nuovo sacerdote. La solennità del patrono di Perugia, il vescovo e martire Costanzo, si annuncia ricca di segni rigeneranti nella fede.

La festa sarà celebrata il 28 e il 29 gennaio. Oltre ad essere presiedute da un nuovo successore del vescovo fondatore del II secolo della comunità cristiana perugina, don Ivan Maffeis, le celebrazioni del patrono culmineranno, in cattedrale, il 29 gennaio, alle ore 17, con l’ordinazione sacerdotale del seminarista Claudio Faina, ordinato diacono transeunte il 12 settembre 2021. L’arrivo di un nuovo presbitero è sempre testimonianza di vitalità per la Chiesa e per l’intera società.

Anche il triduo di preparazione alla solennità di san Costanzo, che si terrà nella basilica minore a lui intitolata, il 25, 26 e 27 gennaio (ore 17-18), con l’adorazione eucaristica meditata, è un altro di questi segni. Oltre al tema scelto dal parroco di San Costanzo, don Pietro Ortica, per le meditazioni della Parola di Dio, dal titolo “Per camminare insieme riscopriamo con san Costanzo la compagnia di Gesù come singoli e come Chiesa”, i sacerdoti invitati a guidare queste meditazioni sono don Simone Sorbaioli, neo vicario generale e parroco di Città della Pieve, mons. Giuseppe Piccioni, neo vicario per il Clero e parroco di Torgiano, e don Simone Pascarosa, neo vicario per la Pastorale e parroco di Bagnaia e Pilonico Materno.

La “luminaria” è in programma il 28 gennaio, alle ore 17, dal palazzo comunale dei Priori alla basilica di San Costanzo, lungo la “via sacra”, accompagnata dall’arcivescovo Ivan Maffeis e dal sindaco Andrea Romizi con il corteo storico dei figuranti dei cinque rioni medioevali della città.

La solenne celebrazione eucaristica del 29 gennaio (ore 17) in cattedrale presieduta dall’arcivescovo, con la partecipazione di sacerdoti, diaconi, religiosi e religiose, e popolo di Dio, alla presenza dei rappresentanti delle Istituzioni civili, sarà preceduta, al mattino, nella basilica di San Costanzo, da tre S. Messe in programma alle ore 8, 10 e 11.30. Quella delle ore 10 sarà presieduta dal vescovo emerito di Gubbio, mons. Mario Ceccobelli, già vicario generale a Perugia, con i sacerdoti delle parrocchie di città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla tradizionale luminaria all'ordinazione di un nuovo sacerdote: il programma delle celebrazioni religiose per San Costanzo

PerugiaToday è in caricamento