menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandalizzata la sede di Federcaccia Perugia: "Assassini"

La denuncia su Facebook: scritte con i cacciatori sulle vetrine della sezione

"Assassini". Vandalizzata la sede di Federcaccia Perugia. A denunciarlo è l'associazione dei cacciatori, con un post su Facebook: "Oggi  - si legge nel post - nella nostra sezione è successo un fatto molto grave. Come vedete dalla foto siamo stati, ancora una volta, attaccati molto pesantemente. Un fatto grave che ci ricorda che l'intolleranza e la disinformazione sono ancora molto radicate nel nostro amato paese".

E ancora Federcaccia: "Il cacciatore non è un assassino ma è colui che nel rispetto delle leggi esercita un suo diritto. Il cacciatore è colui che decide che per una sera non mangerà il pollo d'allevamento ma che mangerà un selvatico che vive in natura, procacciandolselo sostenibilmente nei modi e nei tempi previsti dalla legge. Il cacciatore non è un ossessivo cultore della morte ma è il difensore della vita vera, quella vissuta integrandosi nella natura, rispettandone i cicli e le stagioni. Il cacciatore è la memoria della nostra terra, il grande difensore delle tradizioni. Il cacciatore è una risorsa per l'economia del nostro paese per l'agricoltura e per l'ambiente stesso. Oggi giustamente si fa' un gran parlare di ecologia, di clima, di ambiente. Chi è che oggi pianta alberi? Pulisce boschi, cura fiumi e canali? Chi si occupa dei censimenti delle specie? Chi contiene i danni che alcuni animali arrecano ai nostri agricoltori? Chi?". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento