Attualità

Farmaci a domicilio per anziani e malati, l'impegno degli angeli su due ruote

Eros Celaia, presidente del "Motoraduno Fabio Celaia": "E' importante farlo per le persone che ne hanno bisogno". Ogni giorno la spola tra l'ospedale e le case degli ammalati

Casco, guanti e due ruote per portare medicine alle persone che non possono muoversi.

È quanto fa da alcuni giorni, con altri motociclisti, tra cui anche degli appartenenti al motoclub dei Vigili del fuoco, Eros Celaia presidente del “Motoincontro Fabio Celaia”, appunto portando i farmaci in moto ad anziani e malati di sclerosi multipla in collaborazione con Aism e Angeli in moto.

celaia-3“Quando me lo hanno chiesto mi sono domandato: lo posso fare? La risposta è stata sì, mi sembrava una cosa giusta da fare e lo faccio. Prendo i farmaci, salgo in moto e parto” racconta Celaia.

L’iter è semplice: arriva una mail con le ricette per i farmaci e gli indirizzi dei destinatari. “Mi reco alla farmacia dell’ospedale di Perugia con la mail e le ricette, mi danno i farmaci e inizio il giro di consegna. Tra i medicinali ci sono anche quelli particolari, che vanno portati celermente perché devono essere conservati in frigo” dice ancora Celaia.

Solo questa mattina il corriere in moto è partito da Brufa, ha fatto tappa al Santa Maria della Misericordia, è andato a Magione, poi Corciano, Chiugiana, tre consegne a Perugia città e, infine, Torgiano.

“Tutte consegne senza contatti con le persone – prosegue Celaia – Arrivo, suono il campanello per avvertire dell’arrivo e lascio il pacchetto davanti alla porta”. E poi si riparte per la consegna successiva o per tornare a casa, in attesa di una nuova mail e di altre corse in moto per aiutare chi è nel bisogno.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmaci a domicilio per anziani e malati, l'impegno degli angeli su due ruote

PerugiaToday è in caricamento