menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Politiche familiari, approvato il nuovo piano comunale: servizi, tariffe, casa, scuola, cultura e sport

Confermata la baby card. Un ruolo importante lo avrà senza dubbio il nuovo Family Hub a Fontivegge, in cui troveranno spazio servizi di informazioni, di consulenza

La giunta comunale di Perugia ha approvato il Piano per le politiche familiari per il biennio 2021/2022, presentato dall’assessore al Welfare Edi Cicchi e che prevede interventi a sostegno della famiglia dai servizi alle tariffe, dalle politiche per la casa ai sostegni economici e non, dall’urbanistica alla scuola, la cultura, lo sport e, non ultime, azioni per favorire la conciliazione famiglia e lavoro.

Nel corso del 2021, si prevede anche l’organizzazione di un convegno sul tema Famiglia, Lavoro e Welfare, quale opportunità di incontro e confronto tra istituzioni, operatori e cittadini e di un Festival della Famiglia, con attività ludiche e informative dedicate. Proseguirà anche l’azione di sensibilizzazione delle attività economiche e commerciali del territorio rispetto alle esigenze delle famiglie perugine, già intrapresa negli anni scorsi e oggi ancora più importante e necessaria in conseguenza della crisi economica generata dalla pandemia, che ha messo e, purtroppo, continuerà a mettere in difficoltà numerosi cittadini. Saranno, a questo proposito, favorite collaborazioni, nuove convenzioni e agevolazioni a vantaggio delle famiglie nei servizi di maggiore interesse, dal commercio ai trasporti alla salute. Confermata la Baby Card, la carta prepagata su base ISEE, per l’acquisto di beni per la prima infanzia, rivolta alle famiglie fin dal nono mese di gravidanza.

Un ruolo importante lo avrà senza dubbio il nuovo Family Hub a Fontivegge, in cui troveranno spazio servizi di informazioni, di consulenza, e di prossimità, attività ricreative e formative, in un’ottica di auto-mutuo aiuto, una struttura in grado di valorizzare il ruolo della famiglia stessa attraverso il supporto reciproco. Nell’area di Madonna Alta, invece, aprirà il nuovo centro di quartiere per l’associazionismo familiare e sportivo che è in fase di realizzazione nell’ambito del cd Bando Periferie. Qui, come si ricorderà, saranno ospitati sia spazi per l’associazionismo familiare che spazi per attività sportive e servizi annessi. Senza dimenticare il progetto di Cohousing che si sta realizzando nell’ex Tabacchificio di Perugia a Santa Lucia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento