rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità

E la serata si tinge di “etrusco”... Consegnati i premi Etrusco d’oro a grandi personaggi perugini

E la  serata si tinge di “etrusco”. Consegnati i premi Etrusco d’oro, dalla Pro Ponte Etrusca, a personaggi che più etruschi non si può

E la  serata di tinge di “etrusco”. Consegnati i premi Etrusco d’oro, dalla Pro Ponte Etrusca, a personaggi che più etruschi non si può. Evento denominato “Cena del Lucumone”, tenutosi presso il ristorante “Poeta Contadino”. Gino Goti propone uno snello curriculum a ripercorrere le tappe umane e professionali del generale dei Carabinieri Tullio Del Sette, che l’anno scorso non poté ritirare il premio, ora consegnato dal senatore Emanuele Prisco. “Mi sento etrusco fin nel midollo – spiega Del Sette”. “Prima di tutto perché sono nato a Mevania-Bevagna, e poi perché ho operato a Viterbo, nella Tuscia, e a Perugia”. Credenziali migliori era difficile trovare.

È quindi la volta di Franco Chianelli, accompagnato dalla moglie Luciana, e la cui storia viene succintamente riferita dalla brillante Valentina Ercolani. Tocca  a Franco in prima persona proporre – per mezzo di uno slide – una cavalcata attraverso la nascita e la crescita del residence che tanto aiuto porta alle famiglie colpite dalla malattia dei propri cari. Con ringraziamenti a quanti (medici, infermieri, donatori, volontari) si adoperano per rendere meno doloroso il percorso di guarigione degli assistiti. Inevitabile un filmato sulla visita presidenziale, il conferimento dell’onorificenza  ai coniugi Chianelli, e qualche passaggio dell’intervento di Mattarella che racconta come dal dolore possano nascere azioni concrete di solidarietà.

Spetta a Brunangelo Falini, già onorato l’anno scorso del significativo riconoscimento ponteggiano, consegnare il premio a Chianelli. Il noto ematologo fa il punto sullo stato dell’arte delle ricerche compiute dalla sua equipe e cita percentuali di guarigione inimmaginabili fino a qualche anno fa. Intervento di saluto del senatore Franco Asciutti, tradizionale amico dell’Associazione, e presenza della consigliera regionale Carla Casciari, da sempre vicina alle iniziative della Pro Ponte.

Una serata all’insegna della solidarietà e dell’amicizia, con un ringraziamento particolare all’orafo artigiano Renzo Ercolani, che ha realizzato l’ambìto trofeo. Grande soddisfazione per il presidente Antonello Palmerini, per i consiglieri e soci dell’associazione che opera nel territorio con proposte, interventi, iniziative di carattere sociale e culturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E la serata si tinge di “etrusco”... Consegnati i premi Etrusco d’oro a grandi personaggi perugini

PerugiaToday è in caricamento