menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esperienze interattive per conoscere la storia della cura con le erbe al rinnovato Museo Aboca di Sansepolcro

Nel corso del 2019, ha accolto oltre 14.000 visitatori ed è il primo museo, in Europa, interamente dedicato alle erbe e alla cura dell’uomo nel corso della storia

Esperienze interattive per conoscere la storia della cura con le erbe al rinnovato Museo Aboca di Sansepolcro. A pochi passi dalla Fondazione Piero della Francesca, sta un luogo che si connota per la felice miscela di tradizione e innovazione.

La tradizione, orgogliosa e sapiente, è quella contenuta in preziosi erbari, libri di botanica farmaceutica, antichi mortai, ceramiche e vetrerie.

L’innovazione è costituita dalla possibilità – offerta dalle più avanzate tecnologie – di una full immersion dentro antichi laboratori: tra curiosità, aneddoti ed essenze naturali che raccontano la storia delle erbe attraverso i secoli.

L’Aboca Museum, nel corso del 2019, ha accolto oltre 14.000 visitatori ed è il primo museo, in Europa, interamente dedicato alle erbe e alla cura dell’uomo nel corso della storia.

Da qui discende, a favore dell’ospite, la rara possibilità di far propria una nuova visione della relazione tra uomo e ambiente, grazie ad un viaggio innovativo che aiuta a scoprire il percorso per il raggiungimento di un bene comune fondamentale come quello della salute. Il tutto egregiamente coniugato col dovere etico di una sana sostenibilità ambientale.

Aboca Experience proietta nel mondo digitale l’esperienza della visita in azienda: dall’agricoltura biologica alla ricerca scientifica, attuata con le più moderne biotecnologie, agli stabilimenti di produzione, fino agli eventi culturali e alle pubblicazioni di sicuro interesse, realizzate su preziosi supporti.

Pannelli tattili, contributi sonori e animazioni digitali forniscono stimoli adeguati ai correnti linguaggi di comoda e stimolante fruizione.

Il percorso si conclude con un appello al visitatore, invitato a lasciare il proprio messaggio per una persuasa connessione tra l’uomo e l’ecosistema globale.

Nello stesso edificio è presente anche la Bibliotheca Antiqua, una straordinaria raccolta, unica a livello mondiale, che conserva oltre 2.500 preziosi libri antichi, legati all’utilizzo nella storia delle piante medicinali.

Aboca Museum ospita inoltre un Centro Studi dove uno staff di esperti sui settori della botanica, farmacia, medicina, arte, bibliografia, in collaborazione con numerosi istituti universitari, si dedica alla ricerca storico-scientifica sull’uso delle piante in farmacopea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento