Attualità

Avanza l'epidemia dell'influenza in Umbria, rischiano 120 mila umbri: i vaccini, il periodo del picco, i rischi

Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della USL Umbria1: vaccino gratuito, garantisce una buona protezione ed è assolutamente sicuro

“Quest’anno si prevede che l'influenza epidemica stagionale colpirà almeno 6 milioni di persone in Italia: in Umbria  100-150 mila persone)": l'analisi porta la firma Massimo Gigli, responsabile del servizio di igiene e sanità pubblica della Usl Umbria 1 che ha spiegato inoltre che i virus influenzali in circolazione saranno quattro: due di tipo A (A-H1N1 e A-H3N2) e due di tipo B (il B Colorado e il B Phuket). "E’ previsto anche quest’anno l'utilizzo di un vaccino quadrivalente - ha concluso Gigli -  contenente anche la  variante del ceppo B/Phuket. Questo vaccino è da prediligere nei bambini e nei soggetti più giovani, ma può comunque essere tranquillamente somministrato anche nelle persone ultrasessantacinquenni.”

Ma quando saranno messe a disposizione le scorte di vaccino per i cittadini che sono sotto la tutela dell'Usl 1 - tutta la provincia di Perugia -? I vertici dell'unità sanitaria indicano la data del 28 ottobre per la distribuzione del vaccino ai Centri di Salute. E quindi dai primi di novembre partirà il servizio. La prima ondata importante del virus è previstoasempre nel mese di dicembre ma il picco è tra metà gennaio e metà febbraio."E' pertanto importante vaccinarsi - ha ricordato il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della USL Umbria1 - per prevenire l’influenza e ridurre le complicanze nonché per contenere la circolazione dei virus influenzali. La vaccinazione è raccomandata ai soggetti di età superiore a 65 anni, alle persone a rischio per patologia o per motivi professionali. Il vaccino contro l'influenza è gratuito, garantisce una buona protezione ed è assolutamente sicuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avanza l'epidemia dell'influenza in Umbria, rischiano 120 mila umbri: i vaccini, il periodo del picco, i rischi

PerugiaToday è in caricamento