rotate-mobile
Attualità

Rischio usura e sovraindebitamento, fronte unito per salvare famiglie e imprese

Approvato l’ordine del giorno “Protocollo d’Intesa tra Comune di Perugia, Unione Nazionale Consumatori Umbria, Fondazione Umbria contro l’Usura O.N.L.U.S. e Ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti Contabili della Provincia di Perugia”, presentato dalla consigliera Roberta Ricci del gruppo Lega

Sensibilizzare la cittadinanza sui temi dell’usura e del sovraindebitamento attraverso l'istituzione di un tavolo di lavoro tra Comune di Perugia, Unione Nazionale Consumatori Umbria, Fondazione Umbria contro l’Usura O.N.L.U.S. e Ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti Contabili della Provincia di Perugia. È questo l’ordine del giorno, approvato all’unanimità, proposto dalla consigliera Roberta Ricci del gruppo Lega durante la seduta del consiglio comunale.

Ricci ricorda che Palazzo dei Priori ormai da tempo ha avviato un progetto rivolto a diffondere la cultura della legalità e dell'educazione finanziaria, promuovendo un processo di alfabetizzazione sui temi dell'usura e del sovraindebitamento. Spiega la consigliera: “L'Amministrazione attualmente sta collaborando a vario titolo con l'Associazione, I' Ordine e la Fondazione per cercare di arginare il fenomeno sempre più dilagante nel Nostro Territorio dell'usura e del sovraindebitamento”. Il programma proposto impegna ulteriormente sindaco e giunta, ad istituire un tavolo di lavoro con questi enti esperti che promuovono iniziative per sensibilizzare la cittadinanza su tali temi. 

Ricci porta in consiglio l’esempio del Disegno di Legge Competitività che inserisce l'Educazione Finanziaria nell'insegnamento dell'Educazione Civica, al fine di far acquisire, in un'ottica interdisciplinare e trasversale, centralità nel percorso formativo, ponendo l’attenzione su temi come il risparmio e l'investimento, con l'obiettivo di rendere i ragazzi cittadini consapevoli e capaci di partecipare pienamente alla vita economica del Paese. 

A proposito del tema in questione, Marko Hromis (PD) ha espresso l’auspicio di non dimenticare il problema incisivo della ludopatia che spesso genera la problematica  dell’usura. 

“Sono molto soddisfatta dell’approvazione all’unanimità - spiega il consigliere Roberta Ricci della Lega Perugia – a riprova di come questa tematica attuale sia trasversale. Anche il Ministero dell'Istruzione e del Merito, consapevole dell’importanza di questi argomenti, ha approvato il disegno di legge Competitività che inserisce l’Educazione finanziaria nell’insegnamento dell’Educazione civica allo scopo di rendere i ragazzi cittadini consapevoli ed in grado di partecipare pienamente alla vita economica del paese. Associazione, Ordine e  Fondazione intendono creare una sinergia con il Comune di Perugia, che da tempo ha avviato un progetto atto a diffondere la cultura della legalità e dell’educazione finanziaria, per fornire alla cittadinanza ed alle scuole del Territorio servizi di informazione, formazione e supporto, sui temi della legalità, del contrasto all’usura e dell’estorsione, e promuovere la conoscenza delle strategie di tutela ed assistenza finanziaria, legale e morale, per le vittime di usura e per i soggetti che si trovano a rischio di usura, dei soggetti deboli nei rapporti bancario-finanziari, nonché sui temi delle procedure di accesso alla tutela dei sovraindebitati. Le istituzioni ci sono e collaboreranno insieme – conclude il consigliere della Lega – per informare tempestivamente i cittadini, fornendo loro un fattivo, maggiore supporto per non farli sentire isolati: contrastare questi fenomeni dilaganti è possibile con l’aiuto di tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio usura e sovraindebitamento, fronte unito per salvare famiglie e imprese

PerugiaToday è in caricamento