menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid e palestre, Vittorio in arrivo a Roma: nel pomeriggio sarà ricevuto in Campidoglio

Il personal trainer ha viaggiato a piedi per 7 giorni continuando lo sciopero della fame. Chiede sostegno per il suo settore

Vittorio Di Claudio non si ferma. La sua marcia di protesta si sta per concludere. Partito da Ponte San Giovanni domenica scorsa, 25 aprile, oggi, festa del lavoro e dei lavoratori, arriverà a Roma. Personal trainer ormai perugino, chiede attenzione e sostegno per il suo settore, quello delle palestre e della associazioni sportive, un settore di fatto dimenticato dai ristori e tra i più penalizzati. Spesso e volentieri, è la contestazione, addidato come "causa" della diffusione della pandemia da covid. Con la prospettiva di riaprire fissata ma ancora lontana, quando la stagione è di fatto conclusa con l'arrivo dell'estate. 

Vittorio oggi pomeriggio sarà ricevuto in Campidoglio, dal presidente della commissione Sport del Comune di Roma, Angelo Diario, su indicazione della sindaca Virginia Raggi. Vittorio, da oltre 20 giorni, sta anche facendo lo sciopero della fame, sciopero che non ha interrotto neanche durante gli oltre 200 chilometri di marcia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento