menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, "Uno zaino per il futuro": la protesta per la chiusura delle scuole: "A pagare per tutti ancora i ragazzi"

Borse vuote appese fuori dal plesso i di San Mariano di Corciano: "Che siano riempite di cultura, emozioni, socialità e speranza per i nostri ragazzi"

Sono comparsi nelle ultime ore sulla rete di recinzione delle scuole di San Mariano. Zaini appesi, vuoti con la speranza che tornino presto a riempirsi di sperenza, emozioni, socialità e cultura. E' la protesta di alcuni genitori contro lo stop alle lezioni in presenza deciso dalla Regione Umbria in conseguenza dell'evoluzione della pandemia, con la diffusione di casi, in particolare della cosiddetta variante inglese di covid nella popolazione più giovane. 

"I nostri figli che frequentano la scuola di ogni ordine e grado - si legge nel volantino che spiega la protesta - si ritrovano a subire l'ennesima beffa. Dopo aver fatto tutto quello che è stato chiesto loro di fare con diligenza e senza mai lamentarsi, si trovano ancora a pagare per l'inadeguatezza degli adulti. Questa volta noi non ci stiamo. Come segno di protesta, ma nel pieno rispetto delle regole, abbiamo pensato di appendere uno zaino vuoto, come sono le nostre scuole ora. Uno zaino che non vogliamo resti così, lo vogliamo riempire di cultura, emozioni, socialità e speranza per i nostri ragazzi. Non possiamo permettere che venga tolto loro ancora una volta il sacrosanto diritto allo studio". 

Uno zaino per il futuro è lo slogan dell'iniziativa.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento