Attualità

Coronavirus, l'emergenza chiude le gallerie d'arte: Totem offre agli artisti le pareti della sua sede

Iniziativa dell'azienda perugina per sostenere i giovani talenti in attesa che si possa tornare a esposizioni ed eventi

L'emergenza sanitaria ha "chiuso" eventi ed esposizioni in presenza. In attesa che le condizioni siano favorevoli per tornare a vivere "dal vivo" le esperienze artistiche, la Totem di Perugia prova con Wall for Art a dare uno spazio fisico agli artisti, in particolare i giovani talenti, per mettersi in mostra.

"Da vent’anni ogni forma d’arte ci ha accompagnato ogni giorno in ogni progetto - dicono dall'azienda - E’ giunto il momento di renderle qualcosa in cambio. È in questo momento che scegliamo di offrire alla nostra comunità un’esperienza di realtà. La nostra azienda mette a disposizione la sua più grande vetrina reale, le pareti esterne della sua sede fisica come occasione di visibilità per giovani artisti che vogliano lasciare il segno con la propria visione.
La sfida che vogliamo affrontare - spiegano ancora - è quella di creare un impatto fisico, una connessione reale fra quanti amano e conoscono l’arte e semplici curiosi, passeggeri nell’incessante mutevolezza della realtà che ci circonda".

In attesa di tornare a fruire dell'arte nella maniera "tradizionale", un'anteprima in tutta sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'emergenza chiude le gallerie d'arte: Totem offre agli artisti le pareti della sua sede

PerugiaToday è in caricamento