Elicottero in volo a bassa quota in Umbria: Enel controlla i cavi dell'elettricità, la mappa dei comuni

Check-up aereo sulle linee elettriche di media tensione del territorio umbro con un elicottero specializzato che sorvolerà ampie zone tra le province di Perugia e Terni

Elicottero in volo per controllare la linea a media tensione in Umbria. Il check-up aereo sulle linee elettriche di media tensione del territorio umbro con un elicottero specializzato che sorvolerà ampie zone tra le province di Perugia e Terni, spiega Enel, è cominciata il 4 giugno e coprirà gran parte dell'Umbria: "La verifica con elicottero, effettuata con tecnologie di ultima generazione, consiste nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra, e rientra nell'ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche".

E ancora: "I voli a bassa quota delle linee consentono la rilevazione visiva, ad elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti. Durante queste ispezioni viene posta particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, allo stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo. Le operazioni avvengono con le linee elettriche in tensione, senza ricorrere a interruzioni del servizio e quindi senza disagio per la clientela. Al controllo aereo fa seguito l'analisi di dettaglio dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici di e-distribuzione che definiscono il successivo piano di interventi".

E-Distribuzione, spiega la nota, monitorerà lo stato di salute di circa 3.300 km di cavi aerei di media tensione e di centinaia di sezionatori aerei di manovra: complessivamente, si tratta di una rete elettrica che alimenta 4.048 cabine elettriche di trasformazione, 2.301 posti di trasformazione a palo che forniscono energia a 147.296 clienti di bassa tensione e a 623 clienti di media tensione.

In particolar modo, i controlli di questa sessione di ispezioni eliportate si concentreranno sui territori dei seguenti comuni (elencati in ordine alfabetico): Accumoli, Allerona, Alviano, Amelia, Baschi, Bastia Umbra, Bettona, Bevagna, Cascia, Castiglione del Lago, Citerna, Città di Castello, Costacciaro, Ferentillo, Foligno, Giano dell'Umbria, Gualdo Tadino, Gubbio, Lisciano Niccone. Magione, Marsciano, Massa Martana, Montecchio, Monteleone di Spoleto, Montone , Nocera Umbra, Norcia, Orvieto, Perugia, Pietralunga, Preci, San Gemini, San Giustino, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Todi, Tuoro sul Trasimeno, Umbertide.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • Arresti per 'ndrangheta, la cosca perugina faceva paura: "Basta una mia parola e si pisciano addosso"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento