rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Piccoli donatori di sangue crescono: laboratori dell'ospedale di Perugia aperti agli studenti

Sensibilizzare gli alunni della scuola primaria è lo scopo del progetto messo a punto insieme al 'Post' con la collaborazione dell'Avis

Le buone abitudini si imparano da piccoli e sensibilizzare i più giovani è lo scopo dell'Azienda ospedaliera di Perugia per allargare la cultura della donazione del sangue ed estenderla alla fascia degli alunni della scuola primaria. Un progetto messo a punto con il museo POST (Officina della scienza e della tecnologia) - che prevede un calendario di visite ai laboratori e servizi della struttura complessa della Immunoematologia e trasfusionale - e la partecipazione delll’AVIS, con i suoi volontari, che hanno contribuito all’importante accreditamento per la fornitura di plasma. 

E proprio con il personale e con il presidente dell’AVIS, Fabrizio Rasimelli, ha voluto complimentarsi il commissario Antonio Onnis in un incontro con gli operatori diretto dal dottor Mauro Marchesi: “Ho sempre apprezzato l’attività di questa struttura - ha detto Onnis - e mi compiaccio per i risultati conseguiti sia per quanto riguarda la sicurezza dei percorsi, che ha permesso di conseguire l’accreditamento del laboratorio, sia per la gestione delle donazioni anche nei momenti di emergenza. Qui ho visto fare squadra, grazie alla sinergia tra operatori e volontariato; adesso valorizzeremo il progetto destinato ai futuri donatori”. Durante l'incontro è intervenuto anche Francesco Gatti, presidente del POST: “Abbiamo accolto con entusiasmo il progetto dell’ospedale per valorizzare lo spirito solidaristico dei nostri ragazzi, futuri cittadini e donatori”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccoli donatori di sangue crescono: laboratori dell'ospedale di Perugia aperti agli studenti

PerugiaToday è in caricamento