rotate-mobile
Attualità

Anche Federcaccia sostiene i nostri medici e infermieri: donati due defibrillatori agli ospedali

L’associazione ha destinato un euro e 50 centesimi per ogni suo associato all'acquisto di strumentazione sanitaria per il supporto al personale medico delle Usl regionali

Ancora segnali di solidarietà diretti al personale medico e sanitario che ha fronteggiato senza sosta l’emergenza Covid-19. L’associazione Federcaccia Umbria - in collaborazione con le due sezioni provinciali e tutte le sedi comunali della regione – ha infatti destinato un euro e 50 centesimi per ogni suo associato all'acquisto di strumentazione sanitaria, che sia di supporto al personale medico delle Usl regionali.

La somma, pari a circa 18 mila euro, ha permesso di acquistare due defibrillatori per terapia subintensiva, insieme ad alcuni flussimetri. Le apparecchiature sono state consegnate ieri, 19 maggio, presso gli ospedali di Terni e Perugia.

Il segretario regionale di Federcaccia Umbra Giampiero Morosi, insieme al presidente della sezione provinciale di Federcaccia Perugia Marcello Spigarelli, hanno ringraziato tutti i federcacciatori per il loro contributo e tutti i medici, infermieri e personale di supporto impegnato nella lotta contro questo male invisibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Federcaccia sostiene i nostri medici e infermieri: donati due defibrillatori agli ospedali

PerugiaToday è in caricamento