Dal ventilatore alle lattine, scoperta discarica a cielo aperto: i cittadini volontari ripuliscono tutto

L'azione del gruppo di volontari "Movimento Dello Sconforto Generale" che, nel giorno dell'Epifania, si sono "armati" di guanti e tute per ripulire un torrente dai rifiuti

Foto tratta dal gruppo facebook Movimento Dello Sconforto Generale

Ventilatore, secchi di vernice, latte, lattine bottiglie, coperte, vasi, tappeti e perfino animali morti lanciati dentro ai sacchi di plastica. È la discarica a cielo aperto scoperta dal “Movimento Dello Sconforto Generale”, un gruppo di volontari che si adopera per ripulire parchi e aree verdi dell’Umbria.

E nel giorno di festa dell’Epifania, hanno deciso di indossare tute e guanti per andare a togliere i rifiuti in zona Tordibetto, ad Assisi. “Sotto un piccolo ponticello abbiamo trovato un vero e proprio disastro ambientale. Una discarica a cielo aperto pericolosa per tutti i cittadini, anche per quelli lontani perché questo piccolo torrente in qualche modo dopo un lungo viaggio arriva al mare” – è scritto sulla pagina Facebook di questo gruppo di cittadini operosi, ancora nutriti da quel senso di amore e rispetto per la propria terra che li porta a spendere sudore e tempo in azioni di civiltà, senza plausi o medaglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre ai rifiuti raccolti, però, è l’intero argine ad essere composto da terra e rifiuti. “Più scavi e più trovi rifiuti. Un vero disastro che non può e non deve rimanere in questo stato”. Nonostante la segnalazione con rispettiva pulizia dello scorso anno i rifiuti sono raddoppiati. “Qui servono interventi decisi – scrivono i volontari - Plastic free, puliamo i mari, ect, ok.  Ma occorre che si cominci a tutelare prima i fiumi e i torrenti che abbiamo in casa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento