Cinque per mille per l’Umbria. L'appello ai cittadini: "Donate al territorio tramite la dichiarazione dei redditi"

Il progetto del Cesvol Umbria per le associazioni dopo l'emergenza Covid19

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Il covid ha fatto allungare i tempi per la dichiarazione dei redditi, fissati al 30 settembre e, in vista di questa scadenza, il Cesvol ripropone il progetto “Cinque per mille per l’Umbria - Solidarietà a chilometro zero”, dedicato alle associazioni umbre iscritte nell’elenco del 5 per mille presso l’agenzia delle entrate. Si tratta di un servizio gratuito di promozione di carattere territoriale, che prevede una comunicazione capillare e diffusa per informare i contribuenti sulla presenza e sul ruolo nella comunità delle associazioni tra le quali scegliere quelle cui destinare il proprio 5 per mille.

Il primo passo è l’adesione al progetto da parte delle associazioni, invitate a compilare la scheda, reperibile sul sito www.cesvolumbria.org che va inviata, entro venerdì 3 luglio, a perugia@cesvolumbria.org per le associazioni con sede legale nella provincia di Perugia e a terni@cesvolumbria.org per le associazioni con sede legale nella provincia di Terni. Il Centro servizi, una volta acquisite le adesioni e le informazioni, realizzerà lo speciale “Cinque per mille per l’Umbria - Solidarietà a chilometro zero” che sarà consultabile sulla home page del sito www.cesvolumbria.org, pubblicizzato sui social e diffuso via mail e che verrà trasmesso agli studi dei commercialisti e ai Caf di tutta l’Umbria.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento