Diabetologia pediatrica, buone notizie per i piccoli pazienti dopo il "pressing" delle famiglie

Ad annunciarle è l’associazione “Diabete Uno in Famiglia” che fin dall'inizio si è interessata alla grave problematica in cui si è trovato coinvolto il reparto, centro di riferimento regionale dell'Umbria

Dopo mesi di preoccupazioni e il pressing di famiglie con bambini e ragazzi affetti da diabete di tipo 1, finalmente qualcosa si muove al Reparto di diabetologia pediatrica di Perugia. Ad annunciarlo è l’associazione “Diabete Uno in Famiglia” che fin dall'inizio si è interessata alla grave problematica in cui si è trovato coinvolto il reparto, centro di riferimento regionale dell'Umbria. “Dopo attento e costruttivo confronto con l'Azienda Ospedaliera (nella figura del Commissario Marcello Giannico) e la Regione dell'Umbria (nella figura del Presidente del Consiglio Regionale, Marco Squarta) sembra arrivato il momento del ripristino ad ottobre delle due giornate di visita che mancano all'appello e dell'assunzione a tempo indeterminato entro il 2020 di 5 pediatri”. Pediatri che, grazie ad un bando già pubblicato, integrerebbero la pianta organica della Pediatria dell'Ospedale di Perugia, “anche al fine di consentire a chi ha in cura i circa 250 bambini che si rivolgono della Diabetologia Pediatrica di dedicarsi alla specialistica in oggetto e poter così offrire un servizio ancora più efficiente”.

Ospedale di Perugia, l'allarme: "Diabetologia Pediatrica, prestazioni dimezzate per mancanza di personale"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stefano Antonini, presidente dell'associazione, spiega: "Nel passato c’è stato un progressivo impoverimento del complessivo sistema pediatrico e nella Diabetologia Pediatrica, con un depotenziamento e relativa mancanza di assegnazione di Specializzande/i oltre a vari mancati interventi quali la valorizzazione che si sarebbe prodotta (e speriamo a breve lo sia) nel farla divenire Struttura Semplice. Proprio per questo abbiamo sentito la necessità di scendere in campo e colmare quelle lacune e quel lassismo che per troppi anni hanno caratterizzato le situazioni quotidiane che, al contrario, sono di estremo interesse per i pazienti”. Il Commissario Marcello Giannico nelle ultime ore  ha illustrato il piano di intervento, con il programma di azione da qui a dicembre. Altre "soluzioni" ,-spiega l'Associazione - pratiche ed organizzative per il potenziamento del servizio saranno concordate a breve dal Commissario con il nominando Direttore della Struttura non appena quest'ultimo verrà designato, sembra entro ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento