rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità

Mamme e figli in cella, la presidente Tesei loda la Polizia penitenziaria: "Grande professionalità e umanità"

A Perugia tre neonati a Capanne con le madri, uno con problemi di salute

Madri detenute e possibilità di carcere per le donne in stato di gravidanza. Senza scomodare Sofia Loren nel film “Ieri, oggi, domani”, della situazione si deve far carico il personale delle carceri.

Da Perugia arriva anche una storia di professionalità e umanità, che ha suscitato un messaggio di ringraziamento ed elogio della presidente Donatella Tesei.

In un post la presidente della giunta regionale rene noto che “il carcere di Perugia nei giorni scorsi ha ospitato contemporaneamente tre neonati, figli di detenute, uno dei quali con problemi di salute, come segnalato dal Garante dei Detenuti della Regione Umbria, Giuseppe Caforio – scrive Tesei - Le agenti della Polizia Penitenziaria e la loro comandante in primis, si sono attivate immediatamente e hanno fatto uno straordinario lavoro di assistenza, con grande professionalità e umanità”.

Un messaggio rivolto a tutti gli appartenenti al corpo della Polizia penitenziaria per esprimere “il mio più sincero ringraziamento e gratitudine per ciò che fanno e per la grande sensibilità che dimostrano, anche attraverso gesti come questo, in un contesto estremamente delicato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamme e figli in cella, la presidente Tesei loda la Polizia penitenziaria: "Grande professionalità e umanità"

PerugiaToday è in caricamento