rotate-mobile
Attualità Deruta

Deruta, Museo della ceramica e Pinacoteca: nuovo gestore, assunzioni e orari ampliati

Oggi la sigla dell'affidamento alla società che gestirà i due poli culturali cittadini

Inizia una nuova era per il Museo regionale della ceramica e per la Pinacoteca comunale di Deruta con il nuovo gestore, la società Opera Laboratori Fiorentini Assunti tutti i dipendenti della precedente gestione, in programma nuova occupazione a Deruta nel futuro prossimo delle due realtà culturali. 

Orari di apertura progressivamente più ampi e su sette giorni, assunzione di tutto il personale della precedente gestione, nuove assunzioni in programma, raccordo con tutte le realtà legate alla ceramica e al sistema museale presenti sul territorio: sono queste alcune delle novità di cui hanno parlato il sindaco Michele Toniaccini e il direttore generale della società Opera Laboratori Fiorentini, Daniele Petrucci che, questa mattina, ha firmato il verbale di consegna, che prevede la gestione del Museo regionale dellaceramica e della Pinacoteca comunale, fino al 2025, con possibilità di rinnovo per ulteriori tre anni.

All’incontro erano presenti anche il direttore del Museo, professor Francesco Federico Mancini e la dirigente del Comune di Deruta, Daniela Arcangeli.

“Si apre una nuova fase per il Museo Regionale della Ceramica e la Pinacoteca comunale, ma anche – ha affermato il sindaco Toniaccini – per altre realtà che stiamo progettando, come le Cavità Ipogee. Ho trovato grande disponibilità da parte del direttore a collaborare, anche ad eventi come Buongiorno Ceramica, il Palio della Brocca o il Museo della Perugina, e una straordinaria apertura verso il territorio, per una sinergia con i diversi attori presenti nella nostra comunità”. Durante l’incontro, sindaco e direttore si sono confrontati anche sull’azione di ristrutturazione esterna del Museo, con particolare riferimento al finanziamento regionale per il rifacimento della Terrazza. Inoltre, il direttore Petrucci si è detto disponibile a “investire sull’arredo urbano, per una nuova segnaletica relativa al Museo”.

Il sindaco ha sottolineato come “sia stata accolta la richiesta di mantenere il personale esistente che ha dimostrato, in questo tempo, professionalità e competenza. Importante anche la previsione di assunzione di ulteriori risorse umane, generando nuova occupazione a Deruta”. Il primo cittadino ha evidenziato, poi, “la grande valenza di questa società che opera in tutta Italia, gestendo Musei di enorme prestigio, avvalendosi, per la promozione, di un circuito di comunicazione che travalica i confini nazionali e del quale entrerà a far parte anche Deruta”.

“Siamo onorati e contenti – ha sostenuto il direttore Petrucci - di dare inizio a questo progetto di valorizzazione culturale, a Deruta, rafforzando ancora di più l’attività che stiamo realizzando nella regione Umbria, ponendo a sistema questa realtà con il Museo diocesano di Spoleto che gestiamo da alcuni anni e con i Musei comunali di Assisi, mettendo a disposizione la nostra esperienza e professionalità. Tra le prime azioni, abbiamo già aumentato, fin da oggi, l’orario di apertura del Museo, continueremo a farlo in modo progressivo nelle prossime settimane, fino ad arrivare anche a un’apertura su sette giorni.  Vogliamo creare ulteriore valore e per farlo sarà necessario più personale”.

Opera Laboratori Fiorentini S.p.a. va a sostituirsi alla Società Cooperativa Sistema Museo che “per anni – ricorda il Sindaco - ha gestito con qualità e professionalità il nostro circuito museale e che ringraziamo vivamente per l’impegno profuso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruta, Museo della ceramica e Pinacoteca: nuovo gestore, assunzioni e orari ampliati

PerugiaToday è in caricamento